Da non perdere
pt-ptitfresen
Cividale del Friuli, Friuli-Venezia Giulia. Autore Welleschik. Licensed under the Creative Commons Attribution
Cividale del Friuli, Friuli-Venezia Giulia. Autore Welleschik

Friuli-Venezia Giulia cosa vedere: le attrazioni turistiche

Questo post è disponibile anche in: Francese, Inglese, Portoghese, Portogallo, Spagnolo

Friuli-Venezia Giulia

Friuli-Venezia Giulia

Il Friuli-Venezia Giulia è una regione che si trova nell’Italia nord-orientale, essa confina ad est con la Slovenia, e a nord con l’Austria, mentre a ovest si trova il Veneto e a sud il mare Adriatico. Il territorio del Friuli-Venezia Giulia ha subito importanti modifiche con la fine della Seconda Guerra Mondiale, quanto l’Italia ha perso gran parte della Venezia Giulia, tra cui l’intera Istria, le isole di Cherso e Lussino, la città di Fiume, la valle dell’Isonzo (Caporetto, Tolmino), la parte occidentale della Carniola (Postumia, Idria, Villa del Nevoso), e in Dalmazia, la città di Zara e le isole di Lagosta e Pelagosa.

Il territorio regionale attuale è formato quasi in egual misura da aree montagnose (42,5%) e da pianure (38,1%), mentre le colline sono il 19,3% della superficie regionale.

La parte meridionale della regione, quella lungo il mare Adriatico è pianeggiante. Ad ovest della pianura scorre il fiume Tagliamento, mentre a oriente è il fiume Isonzo. La costa presenta vaste lagune costiere, come la laguna di Grado e la laguna di Marano. La costa è bassa e sabbiosa ad eccezione della costa attorno a Trieste dove l’altopiano Carsico giunge fino al mare con coste alte e frastagliate.

La pianura Friulana è la parte più orientale della pianura Padano-Veneta e si estende tra il mare Adriatico a sud, e le Prealpi Carniche e le Prealpi Giulie a nord. Nel massiccio montuoso delle Prealpi Carniche fanno parte anche le Dolomiti Friulane dove si trova la Cima dei Preti (2.703 metri), la montagna più alta delle Prealpi Carniche. Le Prealpi Giulie si trovano ad oriente delle Prealpi Carniche e hanno altitudini più ridotte, la montagna più alta è il Monte Plauris (1.958 metri).

Aquileia, Friuli-Venezia Giulia. Autore Zumzum. No Copyright

Aquileia, Friuli-Venezia Giulia. Autore Zumzum

All’estremo nord del Friuli-Venezia Giulia, al confine con l’Austria, si trova la Carnia, con l’alto bacino del Tagliamento, e la catena montuosa delle Alpi Carniche. In questa cordigliera si trova il Monte Coglians (2.780 metri), situato al confine con l’Austria, che è la montagna più alta del Friuli-Venezia Giulia. A nord-est, al confine con la Slovenia, sono le Alpi Giulie che in territorio italiano raggiungono la massima altitudine con il Jôf di Montasio (2.754 metri).

Friuli-Venezia Giulia cosa vedere: le attrazioni turistiche

Il Friuli-Venezia Giulia ha un territorio molto vario ciò fa si che il turista che visita la regione abbia innumerevoli opportunità di svago e di interesse. Vi si trovano interessanti città con magnifici centri storici come quelli di Udine, Trieste, Gorizia e Pordenone. Centri medievali come Cividale del Friuli, San Vito al Tagliamento, Valvasone, Gemona del Friuli, e Venzone, e la celebre città fortezza a forma di stella di Palmanova. Località archeologiche di grande importanza come la città romana di Aquileia, ma resti romani si trovano anche a Trieste, Cividale del Friuli, Gemona, Tarvisio.

Le località turistiche di Grado, Lignano Sabbiadoro, Grado Pineta, Lignano Pineta e Lignano Riviera sono tra le più popolari stazioni balneari del mare Adriatico settentrionale. I centri sciistici delle Dolomiti Friulane, delle Prealpi e delle Alpi Carniche e Giulie sono molto frequentati dagli appassionati degli sport invernali e dagli escursionisti, tra i più noti troviamo Piancavallo, Cimolais, Claut, Ravascletto, Sauris, Tarvisio, Forni di Sopra, Forni Avoltri, Sella Nevea.

La natura della regione è protetta in due parchi naturali regionali (Parco naturale delle Dolomiti Friulane e il Parco naturale delle Prealpi Giulie) ed in riserve regionali e statali, oltre che in un riserva naturale marina (Riserva naturale marina di Miramare nel Golfo di Trieste). Lungo la costa si trovano anche le affascinanti Falesie di Duino e le due riserve naturali della Laguna di Marano.

Monte Jôf di Montasio, Friuli-Venezia Giulia. Autore Johann Jaritz. Licensed under the Creative Commons Attribution

Monte Jôf di Montasio, Friuli-Venezia Giulia. Autore Johann Jaritz

Vicino a Trieste si trovano lo scenografico castello di Miramare e la Grotta del Gigante. La splendida villa Manin, a Codroipo, nella frazione di Passariano, fu la sfarzosa residenza dei dogi di Venezia in Friuli.

Il Friuli-Venezia Giulia è conosciuto anche per la varietà dei suoi prodotti tipici e della gastronomia locale, tra questi la Polenta friulana, il Prosciutto di San Daniele, il Prosciutto e lo Speck di Sauris, numerosi formaggi, il più famoso dei quali è il Montasio, ma anche la produzione enologica è rinomata, la regione ha 4 vini a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG).

Tra i siti dichiarati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità, i seguenti si trovano in Friuli-Venezia Giulia:

  1. L’Area Archeologica e la Basilica Patriarcale di Aquileia (1998).
  2. Le Dolomiti (2009). Fanno parte di questo sito UNESCO le seguenti zone delle Dolomiti del Friuli-Venezia Giulia: le Dolomiti Friulane e d’Oltre Piave (Pordenone/Udine/Belluno).
  3. I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.) (2011). Di questi, un sito si trova in Friuli-Venezia Giulia: l’area della Gastaldaga e il complesso Episcopale di Cividale del Friuli.
  4. Un sito del Friuli-Venezia Giulia si trova anche nel sito “Antichi insediamenti preistorici sulle Alpi” (2011) si tratta del: Palù di Livenza – Santissima (Polcenigo, Pordenone).

Tra i luoghi in attesa di essere inseriti nella lista del Patrimonio mondiale dell’umanità ci sono:

  1. La città Fortezza di Palmanova.

admin

banner
Close
Seguici su Facebook
Resta aggiornato con Famiglia e Salute
eXTReMe Tracker