Da non perdere
pt-ptitfresen
Monte Bianco, Val d'Aosta. Autore e Copyright Marco Ramerini
Monte Bianco, Val d'Aosta. Autore e Copyright Marco Ramerini

Valle d’Aosta cosa vedere: le attrazioni turistiche

Valle d'Aosta

Valle d’Aosta

La Valle d’Aosta è la più piccola regione d’Italia, situata all’estremità nord-occidentale della nazione confina a nord-ovest con la Francia, a nord con la Svizzera, mentre a sud e a est si trova il Piemonte.

La Val d’Aosta è attraversata dalla Dora Baltea, che con la sua valle costituisce l’unica pianura della regione, al centro della quale si trova la città di Aosta. Mentre a ovest, a sud e a nord la regione è circondata dalle alte montagne della catena alpina che superano in molti punti i 4000 metri. Sono più di 40 le cime montuose della Valle d’Aosta che s’innalzano oltre i 4.000 metri.

Dalla valle principale si diramano numerose vallate più piccole, verso nord si trovano la Val di Gressoney, la Val d’Ayas, la Valtournenche, la Val del Gran San Bernardo e la Val Ferret, mentre verso sud sono la Val di Champorcher, la Val di Cogne, la Valsavarenche, la Val di Rhêmes, la Valgrisenche, la Valle del Piccolo San Bernardo e la Val Veny.

Le aree pianeggianti sono poco più del 4% dell’intero territorio regionale, il resto sono montagne, l’altitudine media della regione supera i 2000 metri, il 6% del territorio è formato da ghiacciai. Le montagne situate a nord, lungo il confine con la Svizzera, fanno parte delle Alpi Pennine, mentre quelle situate a ovest al confine con la Francia fanno parte delle Alpi Graie.

Lago Verney, Colle del Piccolo San Bernardo, Val d'Aosta. Autore e Copyright Marco Ramerini

Lago Verney, Colle del Piccolo San Bernardo, Val d’Aosta. Autore e Copyright Marco Ramerini

A nord sono gli imponenti massicci montuosi del Monte Rosa (Punta Dufour (4.634 metri)), del Cervino (4.478 metri) e del Grand Combin (4.314 metri), oltre il Grand Combin si trova il passo del Colle del Gran San Bernardo (2.473 metri) che collega la Val d’Aosta con la Svizzera.

A ovest, verso il confine con la Francia si trova il massiccio montuoso del Monte Bianco (4.810 metri), la montagna più alta delle Alpi, e di tutta l’Europa, se si esclude il Caucaso. Più a sud è il Colle del Piccolo San Bernardo (2.188 metri) che collega la Val d’Aosta con la Francia. A sud, al confine con il Piemonte, si trova il massiccio del Gran Paradiso (4.061 metri).

Valle d’Aosta cosa vedere: le attrazioni turistiche

Il turismo è l’industria più prospera della Valle d’Aosta, le bellezze naturali e artistiche sono un forte richiamo per il turismo moderno. Centri invernali come Courmayeur, Gressoney, Breuil-Cervinia, La Thuile, Valtournenche, Champoluc sono tra i più famosi d’Italia. Notevoli sono i resti preistorici,  come quelli visibili al Passo del Piccolo San Bernardo,  e ancor di più quelli di epoca romana che segnano il centro storico della città di Aosta, o come le vestigia romane lungo la Strada Consolare delle Gallie, che univa l’Italia alla Francia e alla Svizzera. La Valle d’Aosta ha anche tanti piccoli borghi medievali ben conservati, e alcuni centri termali come quelli di Saint-Vincent (Thermes de Saint-Vincent) e di Pré-Saint-Didier.

Gli antichi castelli sono oggi una delle principali attrazioni turistiche della Valle d’Aosta, praticamente ogni paese e villaggio della valle  ha il suo castello. Questi castelli  inizialmente furono costruiti per scopi di difesa e di controllo del territorio, ma in seguito, diventarono con il passare dei secoli, simboli di ricchezza e potere. Tra i castelli più belli e suggestivi sono da vedere i castelli di Fénis, di Graines, di Châtel-Argent, di Châtelard, di Montmayeur (o di Arvier), di Ussel, di Bard, di Quart, di Sarriod de la Tour a Saint-Pierre e d’Issogne.

Castello di Saint-Pierre, Val d'Aosta. Autore e Copyright Marco Ramerini

Castello di Saint-Pierre, Val d’Aosta. Autore e Copyright Marco Ramerini

Molto vaste sono le aree naturali protette, il Parco nazionale del Gran Paradiso che si estende anche in Piemonte è uno dei più antichi parchi nazionali italiani. In Val d’Aosta si trovano anche un parco regionale naturale, quello del Mont Avic, e diverse aree naturali e giardini botanici (Giardino alpino Paradisia in Valnontey, Giardino alpino Saussurea vicino a Courmayeur, Giardino botanico di Castel Savoia a Gressoney-Saint-Jean, mentre il Giardino alpino Chanousia situato presso il Colle del Piccolo San Bernardo si trova pochi metri oltre il confine francese). La montagna più alta del continente europeo, il Monte Bianco,  domina la valle d’Aosta dai suoi 4810 metri di altezza.

admin

banner
Close
Seguici su Facebook
Resta aggiornato con Famiglia e Salute
eXTReMe Tracker