Da non perdere
pt-ptitfresen

Consigli su come pulire il lavello di acciaio inox e di ceramica di cucina con prodotti naturali

La crisi economica che incombe ci porta a fare delle riflessioni, questo è quello che è successo a me personalmente,  su come spendiamo il denaro. Sicuramente i prodotti usati per la pulizia della casa che troviamo al supermercato sono tra quelli più cari e da qui nasce la voglia di esplorare un altro mondo: quello dei prodotti naturali, che abbiamo sempre a disposizione in casa, che  non solo  sono molto economici ma che riescono a pulire come i prodotti di grandi marche, anzi in certi casi anche meglio, questo può essere il caso del lavello inox di cucina.

Per pulire il lavello inox di cucina  da residui di grasso, io riciclo un contenitore spray e lo riempio con una miscela di 1/2 lt. di acqua e 50 grammi di bicarbonato di sodio, il quale è uno sgrassante naturale oltre che essere un ottimo igienizzante e antibatterico. Dopo aver passato con la spugna la miscela di bicarbonato e aver sciacquato bene, si finisce con una spruzzata di aceto ( si ricicla un altro contenitore spray, nel quale metteremo acqua e aceto bianco in uguale quantità) che passeremo su tutta la superficie con una spugna e finiremo con l’asciugare il lavello con un panno di cotone morbido e asciutto. L’aceto infatti essendo un anticalcare naturale, è in grado di eliminare quelle brutte macchie che si formano facilmente sui lavelli di casa. Il risultato  è assicurato: il lavello di acciaio risulterà ben pulito e splendente.

Aceto. Autore Andrea Levers. Licensed under the Creative Commons Attribution

Aceto. Autore Andrea Levers

Se non avete l’aceto in casa, per far brillare allo stesso modo il vostro lavello, un altro prodotto naturale che d’ inverno solitamente abbiamo in casa per preparare la polenta, è la farina gialla.  Si prende una spugna sulla quale metteremo un po’ di farina gialla e con questa strofineremo forte la superficie del lavello, sciacqueremo e asciugheremo con un panno morbido. Il lavello di acciaio inox risulterà brillante allo stessa stregua dell’aceto. Un altro metodo alquanto bizzarro prevede l’uso di giornali inumiditi con i quali si provvede a strofinare il lavello di acciaio e per levare le macchie più ostinate che vi si sono depositate, molto efficace sarebbe l’uso del succo di limone.

Altro metodo per pulire i lavelli di acciaio  è quello che prevede la polpa grattugiata della patata cruda stesa su tutta la superficie da pulire con una spugna ruvida usata per pulire le pentole. Si sfrega molto bene e si sciacqua con acqua: il vostro acciaio brillerà senza orma di dubbio.

Per pulire invece il lavello di ceramica bianco e renderlo perfettamente pulito, molto utile è l’uso del pomodoro maturo che andrà passato su tutta la superficie, si dovrà attendere  10 minuti e poi risciacquare con acqua fredda: infatti, il pomodoro possiede un effetto sbiancante sulle cose.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner