Da non perdere
pt-ptitfresen
Bagno. Autore William Warby. Licensed under the Creative Commons Attribution
Bagno. Autore William Warby

Come pulire il bagno usando prodotti naturali

Il bagno è quella parte della casa che sicuramente necessita di una profonda igiene e  pulire il bagno usando prodotti naturali, può essere una sfida e un’alternativa valida ai prodotti chimici che la pubblicità ogni giorno ci mette davanti agli occhi, illudendoci che siano gli unici capaci di uccidere  i batteri, ma la verità è un’altra: non sono altro che espedienti per convincerci ad acquistare merce cara e tossica per noi e per chi ci sta intorno. Allora vediamo di che cosa avremo bisogno di prendere dalla nostra dispensa oggi. ( bicabonato di sodio, aceto, acqua e olio essenziale)

Partiamo subito dalla pulizia del  sedile e del wc

I prodotti che andremo ad usare saranno  il bicarbonato, l’aceto bianco e l’olio essenziale di tea tree. Prendiamo uno contenitore vuoto spray di circa 500 ml e riempiamolo con  aceto bianco ( 1  tazza ), 1 cucchiaino di olio essenziale di tea tree ( uno dei più potenti per l’eliminazione dei batteri, ma se il profumo non vi piace lo potrete sostituire con l’ olio essenziale di lavanda  e di eucalipto) e con acqua fino a riempire il contenitore: questo sarà il vostro prodotto che userete per pulire il sedile del wc. Spruzzerete direttamente sulla superficie del sedile ma anche sulla ceramica esterna sulla quale poggia e con una spugna umida spanderete il prodotto, concludendo con un abbondante risciacquo.

Bicarbonato di Sodio. Autore Thavox. Licensed under the Creative Commons Attribution

Bicarbonato di Sodio. Autore Thavox

Per pulire invece solo il water, il suo interno, useremo  1/2 tazza di bicarbonato di sodio che spanderemo su l’intera superficie, compresa quella interna, la più sporca,  aiutandoci con lo scopino, si lascia agire due ore e poi si fa scorrere l’acqua. Così facendo otterremo l’igiene anche del nostro scopino. Un consiglio che mi sento di dare è quello di usare sporadicamente anche prodotti chimici, tanto per essere sicuri di una pulizia profonda dai batteri. Comunque se la pulizia con prodotti naturali, avviene giornalmente il rischio di proliferazione dei batteri è sicuramente ridotta.

Un altro problemino che si presenta spesso al nostro wc è sicuramente la formazione di calcaree che macchia il sanitario c che possiamo eliminare con l’aiuto dell’acqua calda e aceto che spanderemo sulla superficie con l’aiuto dello scopino.

Pulizia dei lavandini e bidet e vasca

Il prodotto che useremo è lo stesso che abbiamo usato per pulire il sedile del wc, lo spray di aceto bianco, acqua e olio essenziale di tea tree, sciacquando molto bene.

Pulizia del box doccia

Per pulire il box doccia sia che si tratti di materiale metacrilato o cristallo, l’uso di solo aceto ed acqua è quello che mi sento vivamente di consigliare.

Pulizia della doccetta e dei rompigetti

Il calcaree è un nemico da sconfiggere, soprattutto in presenza di doccette e rompigetti: quante volte ci è capitato di aprire l’acqua per farci una bella doccia o per semplicemente lavarci le mani notando che il getto non arriva in abbondanza provocandoci non poca arrabbiatura? State calmi, lasciate tutta una notte immersi in una ciotola con dell’aceto bianco sia la doccetta che i rompigetti e la mattina dopo vi accorgerete che il calcaree è scomparso.

Pulizia della rubinetteria

Stop all’uso di prodotti anticalcaree anche di marca, perché nel lungo andare danneggiano la cromatura dei rubinetti. Il metodo più sicuro e più efficace  consiste nel passare con una spugna umida una bella spruzzata di aceto bianco, sciacquare e asciugare: vedrete che risultati!

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner