Da non perdere
pt-ptitfresen

Ricetta dei Cannoli siciliani alla ricotta

I Cannoli alla Ricotta sono una specialità della pasticceria siciliana a base di pasta fritta e con un ripieno di ricotta. I cannoli sembra che fossero in origine un dolce tipico del periodo del Carnevale, ma successivamente sono diventati una delizia per tutte le stagioni.

Il nome di cannolo secondo una versione deriva delle cane di fiume che in passato venivano utilizzate per arrotolare la cialda nella caratteristica forma. Mentre secondo un altra versione deriva da uno scherzo di carnevale, sembra che la parola cannolo derivi da un termine dialettale siciliano che indica una specie di rubinetto. Anche per le origini della ricetta ci sono svariate versioni c’è chi la fa risalire ai sarceni, chi alle monache di clausura.

La ricetta dei cannoli siciliani alla ricotta, rappresenta una specialità della pasticceria siciliana a base di pasta fritta chiamata “scorcia” farcita  con una crema di ricotta arricchita con la presenza di scorze di arance, di ciliege candite e gocce di cioccolato fondente.

Ingredienti per la preparazione di 40 “scorcie”:

  • 400 grammi di farina 00
  • 75 grammi di strutto
  • 40 grammi di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 1 albume
  • 1 pizzico di sale
  • 15 grammi di cacao amaro
  • 60 grammi di marsala secco
  • 60 grammi di aceto bianco
  • olio di semi di girasoli per friggere
  • stampi cannoli  in acciaio non saldati per confezionare le scorcie

Per la crema di ricotta:

  • 1 kg. di ricotta freschissima di pecora
  • 600 grammi di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 150 grammi di cioccolato fondente in gocce
  • scorzette di arance candite una per cannolo
  • ciliege candite 2 per cannolo
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione:

  • Per la preparazione delle “scorcie” vi consiglio l’uso di una planetaria o di una semplice macchina impastatrice per ottenere dei buoni risultati, se non l’avete usate pure le mani ma dovrete lavorare un po’ di più la pasta.
  • Prima di tutto, aggiungete nella planetaria usando l’attrezzo a foglia, la farina, lo zucchero, il cacao e il sale, mescolate, poi  mettete lo strutto, lasciatelo amalgamare, poi aggiungete le uova, una volta che si saranno assorbite all’impasto, versate il marsala e l’aceto: dovrete ottenere una pasta non troppo morbida. Formate una palla, copritela con una pellicola e lasciatela riposare in frigo per almeno un’ora.
  • Trascorso il tempo di riposo della pasta, levatela dal frigo, stendete l’impasto con un mattarello fino a raggiungere uno spessore di 2-3 mm. spolverizzando  con la farina sia il piano lavoro che la pasta qualora fosse necessario.
  • Una volta raggiunto lo spessore della pasta desiderato, ricavate dei dischetti di circa 10 cm. di diametro.
  • Prendete adesso le forme dei cannoli, usando un pennello  spennellate la superficie d’acciaio con un po’ d’olio ed avvolgeteci i dischi di pasta preparati, intanto sbattete l’albume d’uovo ed utilizzatelo per sigillare le parti che andranno a chiudere il cannolo.
  • In una casseruola dai bordi alti, versate abbondante olio  di semi di girasole, una volta che avrà raggiunto il giusto punto di calore, mettete a friggere i cannoli, non più di 3 per volta, appena questi avranno preso un bel color dorato, metteteli a scolare su della carta assorbente.
  • Adesso preparate la crema di ricotta: la prima cosa da fare sarà quella di scolare con un colapasta la ricotta, in modo da eliminare la maggior parte del siero, poi mettetela a riposare per un’ora.
  • Procedete a setacciare la ricotta, aggiungete la cannella e il cioccolato fondente, mescolate fino ad ottenere una crema.
  • Togliete le scorcie dai cannoli di acciaio e riempitele con la ricotta, decorando le estremità dei cannoli con le scorze candite di arance e le ciliegine, spolverizzando tutto con dello zucchero a velo.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner