Da non perdere
pt-ptitfresen
Polpo. Stampa del 1904
Polpo. Stampa del 1904

Ricetta del polpo in guazzetto

Questo post è disponibile anche in: Francese

La ricetta del polpo in guazzetto appartiene alla categoria dei secondi piatti a base di pesce, dalla carne tenere e povera di grassi, questo mollusco è ideale da preparare in regime di diete ipocaloriche.

La ricetta che vi propongo prevede l’uso di polpo congelato, acquistato semplicemente nel supermercato per abbreviare i tempi di preparazione, in quanto il mollusco viene confezionato già pulito dalla pelle.

Una delle cose necessarie per ottenere un polpo tenero, riguarda il tipo di cottura usato ed ecco che entra in gioco l’uso della nostra pentola a pressione dai mille usi. Basterà immergere il polpo in acqua salata, con due cucchiai di aceto e cuocerlo dall’inizio del sibilo della pentola a pressione, circa 30 minuti, lasciandolo a riposare qualche ora senza aprire e sfiatare la pentola. Infatti, consiglio di prepararlo la mattina, se vogliamo cucinare il polpo la sera a cena, rimanendo in ammollo diventerà ancora più tenero.

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 kg. di polpo surgelato
  • Passato di pomodoro 300 gr. fresco
  • Concentrato di pomodoro 2 cucchiai circa
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 Mestolo di acqua di cottura del polpo
  • olio extravergine di oliva
  • Prezzemolo
  • Peperoncino
  • sale fino
  • sale grosso
  • aceto

Preparazione:

Levate dal congelatore il polpo, passatelo velocemente sotto l’acqua corrente per pulirlo da eventuali impurità e intero immergetelo all’interno della pentola a pressione, riempita di acqua, con 2 pugni di sale grosso e 2 cucchiai di aceto. Iniziate la cottura, calcolando dall’inizio del sibilo circa 30 minuti.Una volta conclusa la cottura, non sfiatare, non aprite il coperchio, ma lasciate il polpo a riposare 5-6 ore nella sua acqua di cottura.

Quando saremo pronti per la preparazione, apriamo la pentola e appuriamo che il mollusco sia tenero, bucando semplicemente con i rebbi di una forchetta, se non lo fosse, fate cuocere per altri minuti utilizzando la pentola a pressione.

Prendete una casseruola, aggiungete 6 cucchiai di olio extravergine di oliva e mettete a rosolare a fuoco dolce, l’aglio tritato, dopo di ché unirete il polpo tagliato a pezzetti. Mescolate velocemente con l’aiuto di un cucchiaio di legno e aggiungete un bel mestolo di acqua di cottura del polpo, insaporite con del peperoncino  e con un pizzico di sale.

Una volta che l’acqua si sarà ritirata, aggiungete il pomodoro passato e il concentrato, continuando la cottura per altri 20-25 minuti circa, in maniera che il mollusco possa assorbire il sapore di tutti gli ingredienti. Se necessario, aggiungete altra acqua di cottura e quasi a fine cottura spolverizzate con abbondante prezzemolo.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner