Da non perdere
pt-ptitfresen
Cozze. Autore Juttazeisset. No Copyright
Cozze. Autore Juttazeisset

Ricetta delle Cozze gratinate

La ricetta delle cozze gratinate che presentiamo, costituisce un delizioso un antipasto che avrà il pregio di aprire con successo un pranzo o una cena a base di pesce.  La buona riuscita di questo piatto è merito del ripieno che coprirà il guscio con all’interno la cozza, si tratta di una semplice ma deliziosa panatura a base di pane raffermo ed erbe aromatiche.

Per quanto riguarda l’acquisto di questo tipo di mollusco, accertatevi che sia fresco e di ottima qualità, vanno bene anche quelli surgelati, l’importante che sulla confezione siano riportati dati come il luogo dal quale provengono, la data della raccolta e il loro confezionamento. Per monitorare la freschezza della cozza di per sè, lo si può intuire dal suo guscio, se questo è chiuso e ben serrato, possiamo consumare il mollusco con sicurezza.

Essendo la cozza un frutto di mare, può essere attaccato da batteri pericolosi per l’uomo portando in alcuni casi anche alla morte ed è per questo che non solo è importante verificare la freschezza della cozza, ma è altrettanto importante pulire i  suoi gusci esterni prima di iniziare la cottura,  infatti vi si possono annidare batteri e parassiti nocivi,  chiamati anche denti di cane, dalle sembianze di incrostazioni dure che possono essere rimossi semplicemente usando  un coltello da cucina.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di cozze
  • aglio 3 spicchi
  • origano
  • pangrattato o pane raffermo 100 grammi
  • olio d’oliva
  • brodo vegetale
  • vino bianco
  • pepe
  • sale
  • prezzemolo
  • timo
  • maggiorana
  • parmigiano reggiano grattugiato 50 grammi

Pulizia delle cozze: 

Prendiamo le cozze ed eliminiamo quelle che sono aperte o semiaperte, eliminiamo la barbetta che sporge dall’esterno e con l’aiuto di un coltello puliamo la superficie da eventuali incrostazioni come i denti di cane. Le sciacquiamo bene sotto l’acqua corrente, poi con l’aiuto di una paglietta di acciaio, strofiniamo una per uno le cozze e poi nuovamente laviamo più volte sotto l’acqua corrente.

Preparazione:

Prendiamo le cozze, mettiamole insieme ad uno spicchio di aglio che poi verrà eliminato e a mezzo bicchiere di vino bianco in un pentola, copriamo con coperchio e cuocere a fuoco vivo, fino a quando non si saranno aperte. Dopo, scoliamo le cozze dal liquido che metteremo da parte ed elimineremo magari quelle che non si saranno aperte durante la cottura. Adesso è il momento di preparare la panatura: si prende del pane raffermo, lo faremo a pezzetti e lo metteremo nel mixer a tritare  insieme ai 2 spicchi di aglio, il prezzemolo, 2 rametti di timo e 2 rametti di maggiorana.

Preparate nel frattempo anche del brodo vegetale, con l’aiuto dei dadi già pronti da mettere nell’acqua. Mettete il trito in un contenitore, aggiungendo i 50 grammi di parmigiano grattugiato che potete sostituire anche con del pecorino, insaporite con sale e pepe, legando il tutto con il liquido di cottura delle cozze e con il brodo vegetale quanto basta, tanto da formare una pappa abbastanza morbida. Accendete il forno portandolo ad una temperatura di 200°, prendete una teglia da forno, foderatela con della carta apposita nella quale porrete le cozze sulle quali metterete la panatura, versando sopra un filo di olio extravergine d’oliva. Cuocete per circa 15 minuti e poi mettetele a gratinare sotto il grill altri 3 minuti.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: