Da non perdere
pt-ptitfresen

Ricetta dello Scottadito (Costolette d’Agnello)

RICETTA DELLO SCOTTADITO (COSTOLETTE D’AGNELLO)

Le costolette d’agnello d’inverno come farle mancare sulle nostre tavole, la domenica?  La presenza delle costolette di agnello specie nelle grandi grigliate fatte magari davanti un grande camino,  in famiglia, in occasione delle feste come il Natale e meglio ancora della Pasqua, non deve mai mancare, come non può mancare l’arrosto di maiale e le salsicce, preparare artigianalmente.

Per  la buona riuscita di una grigliata, occorre un camino, una griglia, la legna da ardere che deve regalare sapore alla carne, meglio se di olivo, di vite, di ciliegio, melo, ma soprattutto dobbiamo acquistare  carne di qualità sennò il risultato non si vede. Un’altra cosa importante è la marinatura, a cui la carne, in questo caso le costolette di agnello, sono sottoposte, proprio per ottenere un sapore delicato e nello stesso tempo perdere l’odore di selvatico.

Ingredienti per 4 persone:

  • 12 costolette d’agnello
  • olio d’oliva extravergine
  • succo di 2 limoni
  • rosmarino tritato q.b.
  • sale e pepe
  • 2 spicchi d’aglio

Preparazione: Per ottenere sapore alle costolette di agnello, bisogna lasciare a marinare per 2 ore, in un contenitore, nel quale avete aggiunto l’olio d’oliva extravergine, il succo di limone,  il rosmarino tritato, aglio tritato,  sale e il pepe. Il rosmarino rappresenta un’erba aromatica che non deve  mancare quando si cucina l’arrosto, adatta per le carni bianchi in generale, soprattutto per il pollo, ma anche per il maiale parliamo delle famose rostinciane,  preferite sempre averlo a portata di mano un vaso, in terrazza, come per la salvia per esempio, il freddo non nuocerà al loro mantenimento.

Raccoglietene qualche rametto prima di cucinare e tritate, cospargendo le vostre pietanze per tempo in modo da essere impregnate dal profumo intenso di questo aroma. Quando la griglia risulterà essere ben calda, adagerete le costolette di agnello sopra e cuocerete per 4 minuti per parte. Potete servire questa pietanza, accompagnando la carne con spinaci saltati velocemente in padella, insalata fresca o patate arrosto.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner