Da non perdere
pt-ptitfresen
Brasato. Autore Blue Lotus. Licensed under the Creative Commons Attribution
Brasato. Autore Blue Lotus

Ricetta dello Stracotto o Brasato di carne

La ricetta dello stracotto o brasato di carne in bianco appartiene alla categoria dei secondi piatti,  la sua preparazione è semplice, da proporre in occasione di feste importanti, come il Natale o la Pasqua e non.

Però per ottenere una buona riuscita del piatto, bisogna prestare attenzione al tipo di carne usato, questo fa sicuramente la differenza, evitate acquisto di carne piene di calli e calletti, è per questo che è necessario ricorrere all’esperienza del vostro macellaio di fiducia, il quale sarà capace di indirizzarvi verso il taglio di carne più adatto per questo tipo di cottura piuttosto lunga.

Lo stracotto, inoltre  ha il vantaggio di poter essere preparato la sera prima, grazie al quale sarà possibile tagliarlo in fette, in maniera più agevole oltre a risparmiarvi tempo da utilizzare per rilassarvi un po’.

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 Pezzo di carne specifica per fare lo stracotto ( scannello o melino di vitellone ) farsi consigliare dal vostro macellaio di fiducia.
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • una cipolla e mezzo, 2 sedano, 2 carote
  • preparare brodo di carne ( va bene anche il dado )
  • Burro q. b
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe
  • Spago per legare la carne

Preparazione:

  • Tritare al mixer, la cipolla, il sedano e le carote e aggiungerle in una casseruola capiente facendoli rosolare insieme a tre cucchiai di burro e 2 cucchiai di olio extravergine di oliva a fuoco basso.
  • Intanto prenderemo un piatto dove avremo messo sale e pepe e ci faremo rotolare la carne, in maniera che assorba all’esterno sale e pepe, la legheremo con lo spago e poi la metteremo  nella casseruola e la faremo rosolare dolcemente, sfumando alla fine con 1 bicchiere di vino bianco che dovrà evaporare a fuoco medio ma non tutto.
  • Si aggiunge al bisogno un po’ di brodo di carne, preparato precedentemente, in modo che questa sia accompagnata dal sughino, si chiude con il coperchio e si fa cuocere per 2 ore e mezzo, ricordandoci di bagnare  spesso la carne con il brodo.
  • Una volta pronta la carne e raffreddata metterla in frigo e tirarla fuori il giorno del pranzo, avendo cura di tagliarla sempre a freddo a fettine.
  • Al momento di servirle faremo riscaldare la carne e poi la poseremo delicatamente su un bel vassoio, avendo l’accortezza di mettere il sugo a parte bello caldo che metteremo sopra la carne.

Questo secondo piatto lo potete anche preparare la sera prima e poi conservarlo in frigo.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner