Da non perdere
pt-ptitfresen

Ricetta dell’Ossobuco alla milanese

Tipico piatto milanese che consiste in un trancio di stinco di vitello o di manzo, chiamato ossobuco, accompagnato come contorno con del semplice riso allo zafferano, irrorato con il sugo della carne.

La protagonista della ricetta dell’ossobuco alla milanese, non è solo la carne che avrà bisogno di una cottura lunga, anche tre ore, per diventare tenera, ma è la gramolata, una miscela di aromi costituita da salvia, rosmarino, aglio, prezzemolo, scorza di limone che doneranno alla carne un sapore speciale.

 Ingredienti per 4 persone:

  • 4 ossibuchi di vitello
  • 50 grammi di burro
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • vino bianco quanto basta
  • farina
  • limone
  • 1 aglio
  • 1 dado di carne o brodo di carne
  • sale
  • pepe
Scorza di limone, Osso buco. Autore e Copyright Marco e Laura Ramerini

Scorza di limone, Osso buco. Autore e Copyright Marco e Laura Ramerini

Per la gremolata:

  • prezzemolo abbondante
  • ½ spicchio d’aglio
  • la scorza grattugiata di mezzo limone
  • qualche foglia di salvia
  • 1 rametto di rosmarino

Preparazione: In una larga casseruola, aggiungete il burro e un aglio in camicia intero che verrà eliminato successivamente, versate anche un po’ d’olio extravergine di oliva, circa 2 cucchiai e accendete il fornello ponendolo al minimo.

Infarinatura dell'Osso buco. Autore e Copyright Marco e Laura Ramerini

Infarinatura dell’Osso buco. Autore e Copyright Marco e Laura Ramerini

Intanto, prendete un piatto, versate la farina e uno per volta, adagiatevi gli ossibuchi, da entrambe le parti. Adesso poneteli con molta delicatezza all’interno della casseruola e fate rosolare a fuoco medio, insaporendo la carne con sale e pepe, rigirandola spesso.

Quando gli ossibuchi avranno preso un colorito piuttosto dorato, aggiungete un bicchiere di vino bianco e non aspettate che evapori, ma chiudete la casseruola con il coperchio, abbassando il fornello quasi al minimo.

Aggiunta del vino nell'Osso buco. Autore e Copyright Marco e Laura Ramerini

Aggiunta del vino nell’Osso buco. Autore e Copyright Marco e Laura Ramerini

Continuate la cottura, girando spesso la carne e insaporendola un’altra volta da tutte le parti. Intanto, mettete al fuoco un pentolino con acqua e 1 dado e portate al bollore.

Il brodo vi servirà  per cuocere al meglio la carne quando il vino sarà completamente evaporato.

Aggiunta dela scorza di limone e del prezzemolo, Osso buco. Autore e Copyright Marco e Laura Ramerini

Aggiunta dela scorza di limone e del prezzemolo, Osso buco. Autore e Copyright Marco e Laura Ramerini

Continuate la cottura degli ossibuchi per circa tre ore o per lo meno fino a quando la carne pigiata con i rebbi di una forchetta, non risulterà essere tenera.

Solo a fine cottura versare sopra la carne la così detta “gremolata”, costituita da un trito di aglio, rosmarino, salvia, prezzemolo e scorza di un limone e fate insaporire per qualche minuto, poi non vi resterà altro che servire, accompagnando la carne con un bel  risotto alla milanese.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner