Da non perdere
pt-ptitfresen

Ricetta della Colomba di Pasqua fatta in casa

La ricetta della colomba pasquale è un dolce tipico consumato il giorno di Pasqua, solitamente lo si acquista in negozio pensando che sia un dolce elaborato da preparare, ma sfatiamo questo mito, vi esorto a prepararlo voi stessi, in quante le soddisfazioni saranno molte, non notando alcuna differenza con quello comprato, anzi, oltre al vantaggio di poterla preparare il giorno prima!

Quali sono le origini della Colomba pasquale?

Molte leggende girano a riguardo, ma la più interessante è quella legata ad un santo abate irlandese, San Colombano, il quale nel 612 d.c. venne invitato dai sovrani longobardi,  insieme ai suoi monaci, a partecipare ad un pranzo sontuoso, nel quale furono preparati succulenti piatti di selvaggina. Alla vista di tutte queste carni, l’abate e suoi monaci rifiutarono di mangiarne, anche perché era il periodo della quaresima, periodo di penitenza. La regina Teodolinda fu molto offesa da ciò, ma  San Colombano, risolse la cosa in maniera diplomatica, rassicurando la regina che prima di mangiare quei piatti deliziosi, doveva benedirli. Appena fece il segno di croce sopra quell’abbondanza di carne, improvvisamente, questa si trasformò in colombe di pane, la regina comprese la santità dell’abate e decise di regalare un pezzo di territorio, chiamato Bobbio,  a Piacenza, dove  in seguito sorse l’abbazia di San Colombiano.

Ingredienti:

  • 380 gr. di farina 00
  • 3 uova
  • 100 gr. di burro
  • 200 gr. di zucchero
  • 1 arancia non trattata
  • 1 limone non trattato
  • 150 gr di mandorle pelate
  • 100 gr. di scorza di arancia candita o gocce di cioccolato
  • 1 bicchierino di liquore alle mandorle o una fiala di aroma alle mandorle
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 100 gr. di granella di zucchero
  • 1 stampo di carta sagomato per colomba usa e getta per 750 gr. di impasto

Preparazione:

  1. Levate il burro dal frigo almeno mezz’ora prima della preparazione, deve infatti essere morbido, poi tagliatelo a cubetti, aiutandovi con una frusta elettrica, iniziate a montarlo.
  2. Si prendono le uova, si separano i tuorli dagli albumi, mettendo quest’ultimi da parte. Uniamo i tuorli al burro, continuando a montare con le fruste elettriche, a questo punto aggiungete piano piano lo zucchero, si deve ottenere un composto chiaro e spumoso.
  3. Prendiamo 50 gr. di mandorle che andremo a tritare, la scorza di arancia candita tagliata a cubetti, infariniamo il tutto con 50 gr. di farina, mettiamo tutto in un colino, facendo eliminare la farina in eccesso e mettiamoli all’interno del composto chiaro e spumoso.
  4. Adesso possiamo iniziare ad aggiungere gli altri ingredienti, cominciando a profumare con l’arancia e il limone grattugiati, il bicchierino di liquore alle mandorle amalgamando il tutto con cura aiutandovi con un mestolo di legno, aggiungete la restante farina setacciandola e il lievito poco per volta. Aggiungete il bicchiere di latte per ammorbidire l’impasto, riprendete le fruste elettriche ad alta velocità mescolate il tutto, alla fine  l’impasto deve risultare omogeneo e compatto.
  5.  Prendiamo gli albumi che avevamo messo da parte e montiamoli a neve ben ferma, aiutandoci con il pizzico di sale messo all’interno, una volta montati li aggiungeremo con il cucchiaio all’impasto mescolando in senso orario.
  6.  Adesso riempiremo il vuoto della sagoma di carta con l’impasto appena preparato, livelliamo la superficie aiutandoci con una spatola o cucchiaio bagnato e battiamo la sagoma per evitare che si formino vuoti di aria all’interno e che si riempia bene.
  7. Prendiamo le restanti mandorle avanzate e cospargiamo l’intera superficie della colomba insieme alla granella di zucchero.
  8.  Cuocere in forno ventilato a 170° per un ora, sarà pronto nel momento in cui infilando uno stecchino al centro questo risulterà asciutto sennò prolungate la cottura per altri 5 minuti.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner