Da non perdere
pt-ptitfresen
Dolomiti, Trentino-Alto AdigeVeneto. Autore e Copyright Marco Ramerini.,.
Dolomiti, Trentino-Alto Adige e Veneto. Autore e Copyright Marco Ramerini.,.

Trentino-Alto Adige cosa vedere: le attrazioni turistiche

Questo post è disponibile anche in: Francese Portoghese, Portogallo

Trentino-Alto Adige

Trentino-Alto Adige

Il Trentino-Alto Adige è la regione più a nord dell’Italia, qui si trova infatti il punto geografico più settentrionale dello stato italiano, il Monte Vetta d’Italia. La regione confina a nord con l’Austria e a nord-ovest con la Svizzera, mentre a sud-ovest confina con la Lombardia, e a sud-est e a est con il Veneto.

La regione è caratterizzata dalla presenza di una forte minoranza linguistica tedesca, stanziata nell’Alto Adige, e da un esigua minoranza di lingua ladina che vive nella val di Fassa, nella val Gardena, nella val Badia e nella val Marebbe.

Il Trentino-Alto Adige occupa il bacino montano del fiume Adige e comprende anche una buona parte del massiccio montuoso delle Dolomiti, anche l’estremità settentrionale del Lago di Garda fa parte del Trentino. La maggior parte del territorio è formato da montagne, le foreste coprono circa il 70% della superficie regionale.

Tra le montagne le più spettacolari sono le Dolomiti che occupano la parte orientale della regione verso il confine con il Veneto. La Marmolada (3.343 metri) è la montagna più alta delle Dolomiti. Al confine con la Lombardia si trovano le imponenti catene montuose dell’Adamello-Presanella (Cima Presanella (3.558 metri)) e dell’Ortles-Cevedale, dove si trova il monte più alto del Trentino-Alto Adige, il Monte Ortles (3.905 metri), e dove sono altre impressionanti vette come il Gran Zebrù (3.857 metri) e il Monte Cevedale (3.769 metri). Vicino a questi massici montuosi sono anche le Dolomiti di Brenta l’unico gruppo dolomitico che si trova ad ovest del fiume Adige.

Dolomiti, Trentino-Alto AdigeVeneto. Autore e Copyright Marco Ramerini

Dolomiti, Trentino-Alto Adige-Veneto. Autore e Copyright Marco Ramerini

A nord, lungo il confine con l’Austria, si trovano le Alpi Retiche Orientali, formate dalle catene montuose della Alpi Venoste (Monte Palla Bianca (3.738 metri)), Alpi Breonie, Alpi Aurine e Alpi Pusteresi. Diversi sono i passi alpini che si aprono in queste catene montuose, i più importanti sono il Passo del Brennero (1.372 metri) e il Passo di Resia (1.504 metri).

Trentino-Alto Adige cosa vedere: le attrazioni turistiche

Il Trentino-Alto Adige ha una lunga tradizione turistica, già durante l’Impero Asburgico la regione era un importante meta per i soggiorni di vacanza e per le cure termali. Oggi il Trentino-Alto Adige è conosciuto per il turismo montano, sia estivo che invernale grazie alle presenza di numerose stazioni di villeggiatura e di importanti comprensori sciistici con moderni impianti di risalita che permettono la pratica degli sport invernali, di alpinismo e escursionismo. Tra le città della regione sono da visitare Trento, Bolzano (Bozen), Merano (Meran), Bressanone (Brixen), Rovereto, Brunico (Bruneck), Vipiteno (Sterzing), Glorenza (Glurns).

Nel Trentino una delle località più conosciute è Madonna di Campiglio, famosa località sciistica e di villeggiatura, situata tra le Dolomiti di Brenta, l’Adamello e la Presanella. Più a nord sono Folgarida, Marilleva, Peio e il comprensorio sciistico del Passo del Tonale.

Nelle Dolomiti del Trentino la Val di Fiemme e la Val di Fassa sono le aree turistiche più sviluppate, i centri più frequentati sono Cavalese e Predazzo in Val di Fiemme, e Moena e Canazei in Val di Fassa, vicino al Gruppo del Sella e alla Marmolada. Nell’alta valle del Primiero, tra le montagne delle Pale di San Martino, si trova San Martino di Castrozza. Itinerario nelle Dolomiti.

Dolomiti, Trentino-Alto Adige e Veneto. Autore e Copyright Marco Ramerini..,

Dolomiti, Trentino-Alto Adige e Veneto. Autore e Copyright Marco Ramerini..,

Nelle Dolomiti dell’Alto Adige la Val Gardena con i centri di Ortisei (St. Ulrich), Santa Cristina Valgardena (St. Christina in Gröden) e Selva di Val Gardena (Wolkenstein in Gröden) e la Val Badia con il centro di Corvara in Badia (Corvara) sono le principali destinazioni degli amanti degli sport invernali.

Nel Trentino-Alto Adige la natura è protetta dal Parco Nazionale dello Stelvio e da numerosi parchi naturali regionali e provinciali. Nella regione si trovano alcune curiosità naturali come le piramidi di terra (Plata, Renon), svariate gole (Bletterbach, Rastenbachklamm) e numerose cascate come quelle nella Val di Genova (cascate di Nardis e del Làres), nella Val di Daone (cascate di Lert e del Ribor), nella Val Venosta (cascata di Parcines), nella Val di Rabbi (cascata del Regagnolo), e la cascata di Stanghe, a Racines, vicino a Vipiteno.

Lungo il Lago di Garda ci sono centri di villeggiatura molto conosciuti come i paesi di Riva del Garda e Torbole. Nei dintorni di Trento ci sono i laghi di Levico e Caldonazzo che sono anch’essi luoghi di villeggiatura molto frequentati. Tra le località termali più frequentate troviamo Peio, Levico, Merano e Comano. Durante il periodo dell’Avvento, cioè nelle quattro settimane prima di Natale, molto frequentati sono i famosi Mercatini di Natale, i più conosciuti dei quali sono quelli di Merano, Bolzano, Trento, Bressanone, Vipiteno e Brunico.

Tra i siti dichiarati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità, i seguenti si trovano in Trentino-Alto Adige:

  1. Le Dolomiti (2009). Fanno parte di questo sito UNESCO le seguenti zone delle Dolomiti del Trentino-Alto Adige: la Marmolada (Trento/Belluno), Pale di San Martino San Lucano – Dolomiti Bellunesi – Vette Feltrine (Trento/Belluno), Dolomiti Settentrionali Cadorine, Sett Sass (Trento/Bolzano/ Belluno), il Puez-Odle / Puez-Geisler / Pöz-Odles (Bolzano), lo Sciliar-Catinaccio (Trento/Bolzano), il Rio delle Foglie (Bolzano), le Dolomiti di Brenta (Trento).
  2. Due siti del Trentino-Alto Adige si trovano anche nel sito “Antichi insediamenti preistorici sulle Alpi” (2011) essi sono: Molina di Ledro (Trento) e Fiavé-Lago Carera (Trento).

admin

banner
Close
Seguici su Facebook
Resta aggiornato con Famiglia e Salute