Da non perdere
pt-ptitfresen
Salvia. Autore Nociveglia. Licensed under the Creative Commons Attribution
Salvia. Autore Nociveglia

Salvia: rimedi naturali contro la stanchezza

La salvia è una pianta che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, ama terreni caldi, proviene dall’Europa, il nome ha un significato molto importante indicando letteralmente mantenimento della buona salute.

L’uso della salvia è noto fin dall’antico Egitto, le donne la usavano per rimanere in stato interessante, gli antichi Greci invece come disinfettante per ferite cutanee, contro il morso dei serpenti, ma cosa interessante per bloccare le emorragie. I Romani la consideravano un’erba sacra, in quanto capace di curare molte malattie, il sistema nervoso, una brutta digestione, le infiammazioni della gola e della bocca, ma anche quelle vaginali, per riequilibrare la flora batterica in caso di diarrea, ma soprattutto sembrava che l’uso della salvia, portasse ad aumentare la vita delle persone.

La salvia, ad uso interno, usata sotto forma di infuso, viene utilizzata per curare e aiutare le seguenti patologie:

  • L’astenia, promuovendo il rilassamento del sistema nervoso.
  • L’anoressia.
  • durante la menopausa per ridurre i sintomi spiacevoli come le vampate di calore.
  • concede sollievo alle prime vie respiratorie specialmente in presenza di tosse sfiammando le mucose,oltre che in presenza di bronchiti e di attacchi d’asma. L’infuso di salvia è efficace contro il catarro, da assumere ben caldo 3 volte al giorno.
  • per aiutare la digestione, la salvia è un vero toccasana per lo stomaco in quanto lo tonifica.
  • per la cura dell’ Alzheimer, ci sono studi che hanno visto un miglioramento nei pazienti che regolarmente hanno usato la salvia nella loro alimentazione.
  • per le infiammazioni alla bocca e alla gola.
  • per stimolare l’appetito.
  • Ha la capacità di regolarizzare il flusso mestruale, oltre a quello di ridurre le contrazioni dolorose durante il ciclo.
  • Ridona energia ed equilibrio al sistema nervoso, specialmente difronte a patologie come la depressione, l’ansia.
  • Svolge un importante azione ricostituente, specie durante il periodo di convalescenza per malattia.

La salvia ad uso esterno viene utilizzata:

  •  in presenza di piaghe cutanee attraverso il metodo delle compresse di infuso di salvia
  • per lenire le fastidiose punture di insetto
  • qualora le gengive fossero infiammate e sanguinanti, utile sono gli sciacqui  con il decotto di salvia.
  • per rendere i denti più bianchi, semplicemente sfregandoli con delle foglie, funge da sbiancante naturale.

Controindicazioni:

Ho letto che viene sconsigliato vivamente durante la gravidanza fare uso di salvia, inoltre un consumo eccessivo di salvia può  essere tossico e recare importanti disturbi nervosi.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner