Da non perdere
pt-ptitfresen

Tisana depurativa e sgonfiante al carciofo

Oggi voglio proporvi una tisana depurativa e sgonfiante al carciofo utile per rigenerare il nostro organismo in attesa dell’arrivo della primavera.

Sappiamo bene che durante l’inverno  il nostro corpo è stato sotto pressione per vari motivi, innanzi tutto ha dovuto fronteggiare una diminuzione della temperatura che ci ha portato ad immagazzinare una quantità di cibo maggiore rispetto al normale

Abbiamo dovuto affrontare disturbi vari, malattie specie quelle da raffreddamento, stress, vita frenetica ed è normale che il nostro organismo si ritrovi stanco e scombussolato in prossimità della primavera e dei primi caldi, per questo ci può essere utile  preparare una tisana depurativa e sgonfiante al carciofo.

Infatti ci si ritrova privi di energie e con una stanchezza dovuta all’accumulo di tossine.

Per riprendere le forze, non solo sarà necessaria una buona alimentazione incentrata su frutta e verdura di stagione, ma potrà essere utile per un mese o due fare una cura a base di carciofo.

Le foglie del carciofo hanno un’azione infatti depurativa oltre a possedere tante altre qualità, vedi proprietà benefiche del carciofo, che potranno aiutarci a disintossicare il nostro corpo.

Ecco  come preparare una tisana depurativa e allo stesso tempo sgonfiante. Per ottenere dei risultati è necessario bere la tisana 3 volte al giorno, cioè mattina, pomeriggio e sera per almeno un mese.

INGREDIENTI:

  • 20 foglie circa di carciofo
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • acqua bollente
  • miele o zucchero di canna

PREPARAZIONE

  • Per prima cosa dobbiamo mettere a bollire l’acqua, nel frattempo eliminiamo le foglie esterne del carciofo che devono sane ed avere un bel colore e passiamole sotto l’acqua corrente per eliminare le impurità.
  • Leviamo dal fuoco il pentolino con l’acqua bollente, aggiungiamo le foglie di carciofo e un cucchiaino di semi di finocchio che possiedono importante azione sgonfiante.
  • Lasciamo in infusione per circa 15 minuti, dopo di ché filtriamo e dolcifichiamo la tisana aggiungendo o del miele o dello zucchero di canna.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner