Antipasti. Autore e Copyright Laura Ramerini
Antipasti. Autore e Copyright Laura Ramerini

Gnocco fritto all’emiliana

Lo Gnocco fritto all’emiliana è un tipico antipasto originario dell’Emilia Romagna ed in particolare delle provincie di Modena e Reggio Emilia.

Lo Gnocco fritto all’emiliana viene chiamato con nomi diversi a seconda della città in cui viene preparata.

A Bologna viene chiamata “crescentina”, a Ferrara “pinzino”, a Piacenza “chisolino, a Parma “torta Fritta”.

E’ una antipasto  che si abbina perfettamente con salumi e formaggi.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE DELLO GNOCCO FRITTO ALL’EMILIANA:

  • 400 grammi di farina 00
  • 20 grammi di lievito di birra fresco
  • la punta di un cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 100 ml. di latte
  • 100 ml. di acqua
  • 1 cucchiaino di aceto
  • olio di semi di girasole
  • sale q.b.

PREPARAZIONE

  • In un recipiente a parte fate sciogliere il lievito di birra insieme ad’una puntina di zucchero e a 2-3 cucchiai di latte a temperatura ambiente.
  • Intanto in  un pentolino fate intiepidire il latte rimanente e l’acqua.
  • Se avete un’impastatrice versate all’interno  la farina, il lievito disciolto,  il latte e l’acqua tiepidi,  il cucchiaino di aceto ed un pizzico di sale.
  • Impastate per almeno 8 minuti o fino a quando il composto risulterà essere liscio e non si attaccherà più alle mani.
  • Formate un panetto che farete riposare  per due ore al caldo coperto da un canovaccio.
  • Quando l’impasto avrà raddoppiato di volume, lavorate ancora per qualche minuto a mano.
  • Con l’aiuto di un mattarello formate una sfoglia sottile  di almeno 3-5 mm. di spessore e con un coltello iniziate ad incidere formando dei rombi.
  • Procuratevi una pentola dai bordi alti e versate abbondante olio di semi per friggere.
  • Una volta che l’olio avrà raggiunto la temperatura ( basterà infilare nell’olio uno stecchino da denti e se sfrigola potete iniziare a friggere )  aggiungete pochi per volta i rombi ( gnocco ) di pasta.
  • Lo gnocco inizierà a gonfiarsi e appena avrà preso colore fatelo dorare anche dall’altro lato.
  • Preparare un piatto con della carta assorbente, trasferite lo gnocco fritto con l’aiuto di una schiumarola ed  aggiungete un po’ di sale.
  • Mantenete in caldo gli gnocchi fritti coprendoli via via con un canovaccio, servite da soli o con salumi e formaggi.

Vi potrebbe interessare anche la ricetta delle Tigelle modenesi

ALBERGHI, AGRITURISMI, B&B E HOTEL

Booking.com

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
x

Check Also

Antipasti. Autore e Copyright Laura Ramerini

Girelle al prosciutto crudo, robiola  e rucola

La ricetta delle girelle al prosciutto crudo, robiola  e rucola è un antipasto pronto in ...