Da non perdere
pt-ptitfresen

Ricetta delle Tigelle modenesi

 La ricetta delle Tigelle modenesi rappresenta  un piatto tipico della città di Modena.

La ricetta delle Tigelle modenesi riguarda la preparazione di piccole schiacciate di pasta lievitata, cotte all’interno di una “tigelleria”, cioè una doppia piastra in alluminio con cerniera e manici in legno da posizionare direttamente sopra il fornello della cucina.

Possono essere preparate in vista di aperitivi, merende e compleanni e ottime farcite con salumi e  formaggi.

Se non avete una tigelliera potete comunque cuocere i dischi di pasta in forno caldo oppure direttamente in padella senza olio.

Otterrete delle tigelle gonfie e morbide all’interno.

La preparazione si svolge in due tempi: una prima lievitazione a temperatura ambiente ed una seconda più lunga  ( 8 ore ) in frigorifero.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE DELLE TIGELLE MODENESI:

  • 250 gr. di farina 0
  • 500 gr. farina 00
  • 60 grammi di strutto
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 bustina di lievito disidratato o 25 gr. di lievito di birra fresco
  • 300 gr. di latte
  • 200 gr. acqua
  • 1 cucchiaino di sale

PREPARAZIONE

  • Tigelliera. Autore Biopresto. Licensed under the Creative Commons Attribution

    Tigelliera. Autore Biopresto

    Aggiungete, in un contenitore oppure all’interno  di una ‘impastatrice, i due tipi di farine, il latte 300 gr.,  i 60 gr. di strutto e per ultimo il lievito.

  • Iniziate a  lavorare per qualche minuto, poi aggiungete 200 gr. di acqua tiepida, 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva e 1 cucchiaino di sale.
  • Impastate per circa 10 minuti o fino a quando la pasta non si attaccherà più alle mani.
  • Una volta ottenuta un’impasto liscio e morbido, copritelo con un canovaccio e  fate lievitare per circa 2 ore.
  • Dopo di ché trasferite la pasta all’interno di un contenitore ermetico e fatela riposare nelle parte centrale del frigo per almeno 8 ore.
  • Trascorso il tempo della seconda lievitazione, levate la pasta dal frigo, infarinate il piano da lavoro e stendete con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 5 mm.
  • Quindi, con l’aiuto di un coppapasta, fate pressione sulla pasta formando dei dischi e mettete a lievitare ancora per altri 20 minuti.
  • Intanto, fate scaldare bene la tigelleria sul fornello della cucina.
  • Quando sarà ben calda, mettete i dischetti di pasta a cuocere un pochi  alla volta da entrambi i lati.
  • In mancanza della tigelliera come ho detto prima potete usare una padella antiaderente ben calda.
  • Man mano che le tigelle saranno cotte copritele con un canovaccio per mantenerle calde e morbide allo stesso momento.
  • Infine, non vi resta altro che farcirle a vostro piacimento con del formaggio spalmabile come lo stracchino accompagnato con salumi o verdure.

Vi potrebbe interessare la ricetta della Schiacciata ripiena al prosciutto

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner