Melanzane saporite al forno. Autore e Copyright Laura Ramerini
Melanzane saporite al forno. Autore e Copyright Laura Ramerini

Melanzane sott’olio

Le Melanzane sott’olio sono una vera e propria prelibatezza.

Non c’è cosa migliore per finire in bellezza l’estate che preparare delle conserve, parliamo oggi delle Melanzane sott’olio che non possono mancare in dispensa.

E’ vero che le melanzane oramai si trovano in tutte le stagioni dell’anno  grazie alla coltivazione tramite  le serre ma in inverno sicuramente non avranno il sapore e il profumo di quelle che si raccolgono da maggio ad ottobre.

Questa ricetta ci permetterà di gustare anche nei periodi invernali il sapore di questo meraviglioso ortaggio.

DOSE PER 3 VASETTI DA 500 GR. DI MELANZANE SOTT’OLIO:

  • 3 kg di melanzane tipo viola
  • 1 litro d’aceto di vino bianco
  • 500 ml. di acqua
  • 3 spicchi d’aglio
  • origano q.b.
  • 1 peperoncino
  • timo q.b.
  • olio extravergine d’oliva

STERILIZZAZIONE DEI VASETTI E COPERCHI

Questa operazione è fondamentale per la conservazione delle melanzane che così potrete consumare nell’arco di 6 mesi.

  • Mettete all’interno di una pentola i vasetti da sterilizzare e riempiteli completamente di acqua.
  • Fate bollire per circa 15 minuti, negli ultimi 5 minuti aggiungete anche i coperchi.
  • Quindi, scolate i vasetti e le chiusure e fate asciugare sopra un canovaccio pulito a testa in giù.

PREPARAZIONE

  • Per prima cosa dovete pulire bene le melanzane, lavatele sotto l’acqua corrente, poi eliminate il picciolo e la buccia.
  • Adesso con un coltello  tagliate le melanzane a fette di circa 1 cm.
  • Poi sovrapponente le fette una sopra l’altra e continuate a tagliare a tocchi piuttosto grossi.
  • Mettete le melanzane sopra ad uno scolapasta aggiungendo su ogni strato del sale grosso.
  • Poi, posizionate lo scolapasta all’interno di una terrina, in frigorifero per 24 ore con sopra un peso per far fuoriuscire dalle melanzane il liquido scuro ed amarognolo.
  • Il giorno dopo riempite una pentola con l’aceto e l’acqua e portate ad ebollizione.
  • Quindi, versate le melanzane e fatele sobbollire per 3 minuti.
  • Poi mettetele a scolare sopra ad  un canovaccio pulito e una volta ripiegato strizzate bene per far fuoriuscire tutta l’acqua contenuta nelle melanzane.
  • Fate asciugare nuovamente le melanzane mettendole sopra un altro canovaccio pulito per altre 2 ore.
  • Adesso è il momento i condire le melanzane e per fare questo mettetele all’interno di una terrina, aggiungendo l’aglio tritato grossolanamente, il peperoncino tagliato a pezzetti,
  • Ora potete riempire i vasetti, iniziando versando sulla base circa 3 cucchiai di olio e poi aggiungendo i pezzi di melanzana conditi.
  • Con le dita fate pressione all’interno del barattolo e riempite completamente ogni barattolo in modo da evitare spazi d’aria.
  • Una volta giunti al collo del barattolo, ricoprite le melanzane con altro olio d’oliva.
  • Appoggiate i coperchi sui barattoli senza avvitare  e per due giorni fate fuoriuscire l’ossigeno all’interno.
  • Quindi, ogni 3 ore, infilate una forchetta all’interno dei barattoli e premete e schiacciate in modo da fare andare via tutta l’aria.
  • Dopo due giorni potete chiudere ed  avvitare i coperchi e  i barattoli coprendo completamente la superficie con altro olio d’oliva.
  • Prima di consumare le melanzane sarà necessario aspettare un mese.
  • Una volta aperti, i  barattoli si conservano in frigo rabboccando via via con l’olio necessario a coprire completamente le melanzane.

Vi potrebbe interessare anche  come preparare la pomarola

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
x

Check Also

Fagioli all'uccelletto. Autore e Copyright Marco Ramerini

Ricetta dei fagioli all’uccelletto

La ricetta dei fagioli all’uccelletto può rappresentare sia un piatto unico che un contorno utile ...