Olive nere condite foto di Laura Ramerini
Olive nere condite foto di Laura Ramerini

Olive nere alla siciliana

Arriva novembre e con l’arrivo dell’olio nuovo non possono mancare anche le olive nere alla siciliana.

Le olive nere alla siciliana sono una qualità non molto grossa e maturano proprio a fine ottobre ed inizio novembre.

Vengono servite durante gli aperitivi, ma anche come antipasto oltre ad essere usati per insaporire piatti a base di carne e soprattutto di selvaggina.

INGREDIENTI PER CIRCA 5 BARATTOLI MEDI DI OLIVE NERE ALLA SICILIANA:

  • 1 kg. di olive nere
  • sale grosso q.b.
  • 3 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • peperoncino q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.

PREPARAZIONE

Dopo aver raccolto le olive, eliminate quelle verdi e sciupate, mettetele all’interno di un sacchetto di plastica insieme a cinque pugni di sale grosso e mescolate.

Lasciate riposare fuori all’aperto ma in un luogo riparato dal vento e dalla pioggia per almeno 15-20 giorni.

Io ho messo doppio sacchetto per evitare che si rompesse, l’ho chiuso bene ed appoggiato direttamente al maniglia del rubinetto del lavatoio che ho in terrazza, in maniera da raccogliere l’eventuale liquido rilasciato dalle olive stesse.

Durante questo periodo, ogni giorno smuovete il sacchetto con le mani in modo da far assorbire più sale possibile per far maturare le olive.

Allo scadere delle settimane previste assaggiate e se non avranno più il sapore aspro ma al contrario dolciastro potete passare al passaggio successivo.

Portate ad ebollizione una pentola con dell’acqua, poi versate le olive e fatele sbollentare per 3 minuti.

Scolate bene le olive e mettetele ad asciugare sopra ad una panno di cotone.

Nel frattempo accendete il forno a 180°C. modalità ventilato, foderate una teglia con della carta da forno e riempitela con le olive evitando di sovrapporle le une sull’altre.

Infornate e lasciate asciugare le olive per una decina di minuti avendo cura di smuoverle spesso con un cucchiaio, attenzione non devono seccare ma rimanere morbide ed asciutte.

Una volta sfornate le olive procedete alla preparazione degli aromi usati per insaporirle.

Quindi, all’interno di una terrina capiente aggiungete l’aglio tagliato a fettine fini, il prezzemolo tritato finemente e pezzi di peperoncino.

Versate un cucchiaino di aceto bianco e qualche cucchiaio di olio extravergine di olive meglio se nuovo.

Aggiungete, adesso, le olive, mescolate bene e chiudete con un coperchio facendole riposare tutta la notte a temperatura ambiente.

Il giorno dopo assaggiate le olive per capire, aggiungete sale se necessario e procedete a riempire i barattoli.

Concludete versando un dito di olio di oliva e conservate in dispensa per qualche mese se ci arrivano?!

Una volta aperti i barattoli, via via che consumate le olive rabboccate con dell’olio di oliva per evitare che si secchino.

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
x

Check Also

Secondi. Autore e Copyright Marco Ramerini

Rollè di tacchino ripieno

Il Rollè di tacchino ripieno è un secondo piatto adatto per tutte le occasioni specialmente ...