Cenci al Miele. Autore e Copyrighrt Marco Ramerini
Cenci al Miele. Autore e Copyrighrt Marco Ramerini

Ricetta dei cenci toscani

La ricetta dei cenci toscani è un dolce tipico che si prepara in occasione del Carnevale ed in particolare il giovedì grasso. 

La ricetta dei cenci toscani consiste nella preparazione di una sfoglia profumata che viene prima fritta e poi insaporita a scelta con dello zucchero a velo oppure con dell’ottimo miele.

Forse non avete mai sentito la parole “cenci” ma chiacchiere e bugie sì, non è vero?

Esistono molte varianti ma questa ricetta è quella che si avvicina a quella classica.

Un piccolo segreto per ottenere dei cenci spettacolari sta  nella preparazione della sfoglia, più sottile è più buona e delicata sarà. 

INGREDIENTI PER 8 PERSONE DEI CENCI TOSCANI:

  • 500 gr. di farina 00
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 75 gr. di burro morbido
  • 1 bicchierino di liquore ( vin santo)
  • 1 bustina di vanillina
  • sale un pizzico
  • 1/4 di bicchiere d’acqua
  • olio di semi di arachidi per friggere

PER FARCIRE

  • miele di acacia o millefiori q.b. oppure zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

All’interno di una terrina versate prima le polveri, quindi la farina setacciata, il pizzico di sale, la vanillina, lo zucchero e mescolate aiutandovi con una planetaria oppure con una frusta a mano.

Dopo di ché aggiungete le uova continuate a girare fino a quando non si saranno amalgamate completamente alla farina.

Adesso aggiungete il burro tagliato a tocchetti, il vin santo e l’acqua, se l’impasto dovesse dimostrarsi  troppo duro oppure troppo morbido aggiungete altro liquido oppure altra farina.

Dovrete ottenere un panetto liscio ed elastico, adesso sbattetelo con forza sopra il tavolo per un paio di minuti, un piccolo trucco per ottenere un’impasto morbido.

Ora dovrete tirare la sfoglia, vi consiglio di non usare il mattarello perché otterreste dei cenci duri e poco friabili ma la macchinetta elettrica o manuale quella classica per fare la pasta.

Vi consiglio di scegliere la gradazione fine per quanto riguarda la sottigliezza della sfoglia, solitamente sulla macchinetta bisogna impostare il penultimo foro.

Quindi, schiacciate il panetto, tagliatelo a strisce e infarinate il piano lavoro.

Appiattite con le mani ogni striscia, infarinatela leggermente e poi passatela all’interno del rullo della macchinetta più volte fino a quando non sarete soddisfatte della sfoglia ottenuta. 

Poi, distendete la sfoglia sopra a dei canovacci leggermente infarinati e con un coltello incidete formando dei rombi.

Nel frattempo, in un tegame largo versate abbondante olio di semi e mettetelo a scaldare a fuoco medio.

Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura ( appoggiate la punta di uno stuzzicadenti all’interno del tegame inizieranno a formarsi delle bollicine intorno) versate poco per volta i cenci.

Abbassate di poco la temperatura del fornello e rigirate appena inizieranno a colorirsi.

Quindi, con l’aiuto di uno schiumarola metteteli a scolare sopra a della carta assorbente.

Conclusa la fase della frittura non vi resta altro che decidere se mangiare i cenci spolverati con lo zucchero a velo oppure inzuppati di miele ( io li adoro ).

Se decideste di usare il miele basterà metterlo a scaldare in un tegame a fuoco moderato per farlo sciogliere per poi versarlo a filo e a strati sui cenci già pronti.

Fate riposare qualche minuto e poi assaggiate, faranno il fumo!

 

ALBERGHI, AGRITURISMI, B&B E HOTEL

Booking.com

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
x

Check Also

Biscotti. Autore e Copyright Marco Ramerini

Biscottini di fichi e noci

Settembre non solo è stagione di marmellate e conserva ma anche di biscottini di fichi ...