Da non perdere
pt-ptitfresen
Crema inglese. Autore David.Monniaux. Licensed under the Creative Commons Attribution
Crema inglese. Autore David.Monniaux

Ricetta della Crema inglese

La crema inglese è un dessert a cucchiaio che può essere servito da solo offerto su delle coppe insieme a deliziosi biscotti come le lingue di gatto oppure viene delicatamente versato direttamente sopra fette di torte come quelle di mele, crostate e qualunque altro dolce lievitato. Il sapore di questo dessert, piacerà molto ai bambini specie d’estate specie se accompagnato con della frutta fresca, come le fragole per esempio.

Essendo molto simile alla crema pasticcera, si differisce da questa per l’assenza di farina o amido, conquistando un aspetto meno denso, soprattutto la crema inglese deve subire una cottura ” alla rosa, cioè vale a dire  non deve superare gli 85°C, perché così potrebbe impazzire e rovinarsi. E’ quindi fondamentale al momento della preparazione, munirsi di un termometro da pentola per monitorare la cottura, il cui costo è davvero esiguo.

Per quanto riguarda la scelta dell’aroma da utilizzare per preparare la crema inglese, abbiamo ampia scelta, sicuramente quello più delicato è la vaniglia ma potrete usare al suo posto, 1 cucchiaino di brandy o di rum o qualsiasi altro liquore.

Ingredienti per 2 persone:

  • 4 tuorli
  • 3 dl di latte parzialmente scremato
  • 70 grammi di zucchero
  • 1 bustina di vanillina o 1 bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaio di fecola di patate facoltativo
  • 1 scorza di limone
  • un pizzico di sale

Preparazione:

  • Mettete in una terrina il latte insieme alla vanillina e alla scorza di limone a fuoco basso portate ad una leggera ebollizione, quando si formeranno delle bollicine intorno al latte, allora quello sarà il momento giusto per levarlo dal fuoco, fatelo riposare per 15 minuti.
  • Intanto montate a crema, i tuorli, con lo zucchero, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaio di fecola di patate, io ve lo consiglio  di aggiungerla solo per velocizzare l’addensamento della crema stessa, aiutandovi con uno sbattitore elettrico.
  • Dopo che il composto sarà ben montato, aggiungete il latte che sarà ormai tiepido un po’ per volta e che nel frattempo avrete scolato con un colino,  meglio se a cucchiai, mescolando continuamente.
  • Adesso procedete a cuocere il tutto a bagnomaria per 20 minuti a fuoco molto basso, continuando a mescolare,  monitorando la temperatura, con l’aiuto del termometro che ricordiamo non deve superare gli 85°C.
  • La crema sarà pronta,  quando sarà abbastanza densa, poi preparate una ciotola capiente riempita con dell’acqua ghiacciata e mettetela a riposare filtrandola in un altro pentolino, così  eviterete che la crema continui a cuocere e velocizzerete il raffreddamento.
  • Lasciate  raffreddare la crema a temperatura ambiente e poi in frigorifero se necessario, intanto riempite delle coppe di vetro con della frutta fresca, come banane, uva, kiwi aggiungendo la crema inglese alla fine.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner