Da non perdere
pt-ptitfresen
Attività fisica. Autore Malcolm Jarvis. Licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike
Attività fisica. Autore Malcolm Jarvis

Consigli su come eliminare la ritenzione idrica

Ecco qui una serie di consigli su come eliminare la ritenzione idrica per accelerare il processo di dimagrimento, attenersi ad un tipo di dieta particolare, è fondamentale, ma il ricorso a particolari tecniche può dare un aiuto fondamentale nell’ aiuto a perdere peso, vediamoli insieme.

Bagno turco:

Studi nel settore estetico, hanno valutato positivamente la tecnica del bagno turco per accendere il metabolismo e dare via libera al processo di dimagrimento. Questa tecnica, usata nell’antico egizio, ma soprattutto sfruttata al meglio dai romani, consiste nel rimanere per 15 minuti circa in un ambiente chiuso, con una temperatura che partendo dai 40° gradi,  può arrivare fino  ai 60°, con un livello di umidità molto alto, anche il 100%. Trascorsi i 15 minuti, ci si fa una bella doccia fredda che durerà solo 30 secondi e poi si potrà ripetere i due passaggi, concludendo il tutto con un momento di rilassamento che durerà 20 minuti  e un massaggio. I benefici che apporta il bagno turco, riguarda l’espulsione ed eliminazione delle tossine dai pori della pelle, la quale avrà un aspetto morbido e luminoso, oltre a facilitare il rilassamento del sistema nervoso. Ma non solo, la perdita di liquidi che questa tecnica offre attraverso il sudore, permette alla tiroide di funzionare meglio. A fine seduta è bene introdurre nell’organismo i liquidi che abbiamo perso, sotto forma di succhi di frutta, centrifugati, verdure.

Controindicazioni: Non tutti possono praticare il bagno turco, sono da evitare nei soggetti che soffrono di disturbi cardiocircolatori, malattie infettive di origine sessuale ( malattie veneree ), malattie che interessano l’epiderme e nelle persone che sono molto debilitate. Un’ora prima della seduta è importante non assumere cibo.

Chi si appresta a provare la tecnica del bagno turco, deve stare molto attento al calore e ai segnali che riceve dal suo corpo riguardo alla resistenza al forte caldo e umidità, per esempio se si avverte una pulsazione alle tempie, è un segnale molto importante e sta a significare che il nostro organismo non sopporta l’eccessivo calore a cui è sottoposto ed è opportuno abbandonare immediatamente la seduta e fare una bella doccia fredda, per evitare conseguenze importanti.

Bagno al sale:

Salar de Uyuni, Bolivia. Autore Anouchka Unel. Licence Art Libre

Salar de Uyuni, Bolivia. Autore Anouchka Unel

La sera prima di andare a letto, sarebbe buona abitudine fare un bagno al sale, in quanto questa tecnica aiuta ad espellere le tossine dai tessuti semplicemente immergendo il nostro corpo in una soluzione di acqua non troppo calda e sale marino (circa 5 kg). Una volta usciti dall’acqua, faremo un massaggio usando dell’olio di mandorle dolci che avremo spanto sul palmo delle mani, assumendo una posizione a corona e facendo un movimento delicato dal basso verso l’alto, dalla coscia al linguine.  E’ un ottimo drenante!

Sabbiature:

Questo metodo è piuttosto efficace e durante l’estate fattibile, sì perché l’ingrediente principe a cui non possiamo rinunciare è la sabbia, quindi la parola mare sorge spontanea. Si parte!!!   Si prepara una buca in orizzontale nella quale vi distenderete ricoprendo il corpo completamente di sabbia, lasciando il viso e le braccia scoperte . Stare in questa posizione 15 minuti, dopodiché andrete a farvi un bel bagno in mare. Questa tecnica permette di attivare la circolazione, di eliminare la ritenzione idrica e tonificare i tessuti.

L’attività fisica:

Svolgere attività fisica è fondamentale per perdere peso ed eliminare i liquidi in eccesso, ma soprattutto deve essere costante e duratura. Non fa bene solo al fisico, ma apporta benefici antistress anche alla mente, in quanto stimola la produzione delle endorfine, del buon umore. L’attività da prediligere è la semplice camminata che non deve avere un andamento lento, ma sostenuto ma soprattutto costante, da praticare tutti i giorni per almeno 30 minuti, fino ad arrivare col tempo ad 1 ora, così vedrete che i risultati non tarderanno ad arrivare, in quanto rispetto alla corsa, la semplice passeggiata ha la capacità di attivare il microcircolo e il metabolismo, senza fatti bruciare quelle calorie in più che  poi a fine esercizio, ti inducono a sentire più fame, come invece succede a chi pratica la corsa o sport correlati. Il nuoto è un’altra attività fisica che aiuta a perdere peso e giustamente viene considerato lo sport più completo, in quanto è in grado di far lavorare tutto il corpo, un’ora di nuoto è capace di far bruciare circa 500-600 calorie. Altro sport efficace è la bicicletta, specie quella orizzontale che si fa da fermi ovviamente. 

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner