Dolci. Autore e Copyright Marco Ramerini
Dolci. Autore e Copyright Marco Ramerini

La marmellata fatta in casa

La marmellata fatta in casa non si può paragonare a quella che si compra al supermercato, è genuina e molto più saporita.

Preparare la marmellata fatta in casa è facile ma essenziale  è rispettare norme igieniche  che riguardano la sterilizzazione dei contenitori e la conservazione della marmellata stessa.

Per ottenere un’ottima marmellata è fondamentale la scelta degli agrumi che devono essere di ottima qualità e biologici.

Marmellata o confettura che differenza c’è?

La marmellata si prepara  usando esclusivamente gli agrumi mentre la confettura viene fatta con il resto della frutta. 

Il  periodo migliore per preparare le confetture è senza dubbio la stagione estiva, mentre per le marmellata dovrete aspettare la stagione invernale nella quale abbondano la produzione di arance e mandarini.  

Sia le marmellate che le confetture sono ottime per preparare colazione a base di pane abbrustolito con sopra poco burro oppure per farcire dolci e crostate.

REGOLE FONDAMENTALI PER PREPARARE LA MARMELLATA

  • La quantità di zucchero deve corrispondere alla metà della frutta usata al netto di bucce e noccioli.
  • La cottura deve avvenire a fiamma vivace per circa 40-50 minuti.
  • I barattoli usati per la conservazione della marmellata devono essere sterilizzati precedentemente, devono essere di vetro e avere coperchi e guarnizioni nuovi. 

 COME STERILIZZARE I BARATTOLI DI VETRO

  • In una pentola dai bordi alti mettete alla base un canovaccio e sopra i barattoli di vetro con i relativi coperchi ( già puliti ).
  • Riempite con l’acqua la pentola fino a sommergere completamente i barattoli.
  • Fate bollire per 15 minuti.
  • Dopo di ché prendete i barattoli, scolateli dall’acqua e metteteli ad asciugare a testa in giù.

COME PREPARARE LA MARMELLATA

  • Lavate bene la frutta, asciugatela, eliminate la buccia esterna e fatela a pezzetti.
  • Prendete una pentola, aggiungete la frutta e lo zucchero.
  • Iniziate la cottura a fuoco medio mescolando ogni tanto per un totale di 40-50 minuti.
  • Per capire se la marmellata è pronta, fate la prova del cucchiaio:  riempite un cucchiaino con la marmellata e versatela dentro un bicchiere di acqua fredda, sarà pronta quando la marmellata cadrà sul fondo del bicchiere e poi tornerà a galla.

COME FAR FARE IL SOTTOVUOTO AI BARATTOLI

  • Riempite di marmellata bollente i barattoli di vetro fino ad un centimetro dalla superficie.
  • Chiudete con il coperchio e mettete tutti i barattoli a testa in giù.
  • La marmellata ancora bollente favorirà il sottovuoto.
  • Per ottenere una lunga conservazione si consiglia di far bollire i barattoli invasati completamente coperti con acqua tiepida per circa 20-30 minuti a seconda della grandezza dei barattoli.
  • Una volta che i barattoli saranno raffreddati, pigiate con il dito il centro del coperchio se sentirete il rumore “click clack”, significherà che il sottovuoto non è avvenuto.
  • Conservate la marmellata in luogo buio e fresco per qualche mese.
  • Una volta aperto il barattolo conservare in frigorifero e consumare entro 4-5 giorni.

 

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.