Da non perdere
pt-ptitfresen
Pesto. Autore thebittenwordcom. Licensed under the Creative Commons Attribution
Pesto alla genovese. Autore thebittenwordcom

Ricetta del Pesto alla genovese

La ricetta del pesto alla genovese appartiene alla tradizione ligure e fa parte della categoria delle salse fredde, facili da preparare e di un sapore ricco di profumi, ne fa da regina infatti il basilico profumatissimo che cresce nella terra ligure e l’aglio fresco.

I tipi di pasta che meglio si accostano al pesto alla genovese sono le trofie, ma gli spaghetti e le mezze penne andranno bene lo stesso.

Il vantaggio della preparazione di questo tipo di salsa, oltre a essere veloce da fare, si presta una volta pronta, ad essere congelata tranquillamente nel freezer oppure ad essere conservata in un barattolino chiuso in frigo per non più di 2 giorni, avendo l’accortezza di coprirla completamente con olio extravergine di oliva.

La ricetta del pesto alla genovese come possiamo vedere, prevede l’uso dei pinoli, ma li potremo sostituire benissimo con gherigli di noci oppure anche con nocciole, l’effetto finale sarà sempre ottimo.

Ingredienti per 4 persone:

  • un mazzetto di basilico fresco
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 2 spicchi d’aglio
  • 80 grammi di parmigiano reggiano grattugiato
  • 80 grammi di pecorino grattugiato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale fino
Basilico. Autore Radiuk. Licensed under the Creative Commons Attribution

Basilico. Autore Radiuk

Preparazione: Prendete le foglie di basilico, lavatele velocemente sotto l’acqua fredda, cercando di non sfregarle, questo porterebbe a rovinarle ad ossidarle e a far perdere il profumo e l’aroma che possiedono, asciugatele, mettetele nel mortaio insieme a 2 cucchiai di pinoli, un po’ di sale fine q.b. e i due spicchi di aglio, di cui avremmo eliminato l’anima interna che li rendono meno digeribili e iniziate a pestare. Se volete velocizzare l’operazione, potrete utilizzare anche il mixer, sarà ancora più facile la preparazione.

Iniziate a tritare un primo momento, poi aggiungete i due tipi di formaggio, 8o gr, di parmigiano reggiano e 80 gr. di pecorino già entrambi grattugiati, l’olio extravergine di oliva abbondante, fate amalgamare tutti gli ingredienti, mi raccomando di assaggiare il sugo per sentire se è saporito al punto giusto e se necessario aggiungete altro olio, dobbiamo ottenere un composto alquanto cremoso.

Adesso siete pronti per condire le vostre paste! Un consiglio, vi consiglio di farne una discreta scorta anche per l’inverno, congelando il sugo in freezer, in modo da poterlo gustare anche d’inverno.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner