Salse. Autore e Copyright Marco Ramerini
Salse. Autore e Copyright Marco Ramerini

Ricetta del pesto alla genovese

La ricetta del pesto alla genovese appartiene alla tradizione ligure e fa parte della categoria delle salse fredde, facili da preparare e di un sapore ricco di profumi, ne fa da regina infatti il basilico profumatissimo che cresce nella terra ligure e l’aglio fresco.

I tipi di pasta che meglio si accostano al pesto alla genovese sono le trofie, ma gli spaghetti e le mezze penne andranno bene lo stesso.

Il vantaggio della preparazione di questo tipo di salsa, oltre a essere veloce da fare, si presta una volta pronta, ad essere congelata tranquillamente nel freezer oppure ad essere conservata in un barattolino chiuso in frigo per non più di 3 giorni, avendo l’accortezza di coprirla completamente con olio extravergine di oliva.

La ricetta del pesto alla genovese come possiamo vedere, prevede l’uso dei pinoli, ma li potremo sostituire benissimo con gherigli di noci oppure anche con nocciole, l’effetto finale sarà sempre ottimo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE DEL PESTO ALLA GENOVESE:

  • 80 gr. di basilico fresco
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 2 spicchio d’aglio piccoli 
  • 6 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 150 gr. di olio extravergine d’oliva
  • 1/2 cucchiaino di sale fino o 1 cucchiaino di sale grosso

PREPARAZIONE

Prendete le foglie di basilico, lavatele velocemente sotto l’acqua fredda, cercando di non sfregarle perché potrebbero ossidarsi e perdere l’aroma che possiedono.

Poi asciugatele bene usando una centrifuga per insalata oppure tamponando con della carta assorbente.

La tradizione genovese nella preparazione prevede l’uso del mortaio nel quale andrete a pestare tutti gli ingredienti riducendo tutto in pezzi piccoli fino a raggiungere una consistenza cremosa.

Per velocizzare ulteriormente questa operazione potrete versare senza problemi tutti gli ingredienti all’interno di un mixer e tritate tutto fino a raggiungere la giusta consistenza.

Assaggiate, per capire se è necessario aggiungere altro sale ed ecco che il pesto alla genovese è pronto per condire la pasta del formato che preferite.

Versate il pesto all’interno di vasetti di vetro precedentemente puliti e sterilizzati riempiti di olio e chiusi con coperchio.

Dato che siamo nel periodo estivo, ideale per la raccolta del basilico vi consiglio di fare una bella scorta di pesto da conservare in freezer e da tirare fuori il giorno primo facendolo scongelare in frigorifero.

 

Vi potrebbe interessare anche la ricetta del Pesto al prezzemolo 

ALBERGHI, AGRITURISMI, B&B E HOTEL

Booking.com

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
x

Check Also

Il clima di Genova: quando andare a Genova

La città di Genova ha un clima di tipo mediterraneo fortemente influenzato dalla presenza del ...