Da non perdere
pt-ptitfresen
Iris o bomboli alla ricotta. Autore Daniele Pugliesi. Licenza Creative Commons Attribuzione
Iris o bomboli alla ricotta. Autore Daniele Pugliesi.

Ricetta dell’iris o bomboloni alla ricotta

La ricetta dell’iris fa parte della tradizione pasticceria siciliana, nasce a Palermo nei primi anni del 1900 a cura di un noto pasticcere della città, Antonio Lo Verso che la creò in occasione, del debutto al Teatro Massimo, dell’opera Iris di Pietro Mascagni. Si tratta di un dolce preparato con della pasta lievitata e farcita con una crema a base di ricotta e scaglie di cioccolato, simile ai bomboloni, la cui per tradizione viene rigorosamente fritta anche se oggi sono molte le pasticcerie siciliane che optano per la versione più light, cioè cotta in forno.

Se capitate a Palermo, l’iris è uno di quei dolci che dovete rigorosamente assaggiare ma se non potete spostarvi  allora non vi resta che prepararli da sole a casa vostra, armatevi di pazienza e vai!!!!! Sarete soddisfatte perché otterrete dei dolci davvero delicati!

La ricetta che vi propongo è quella light che prevede la cottura in forno, se invece decidete di provare a friggere, basterà una volta preparate le palline rotolarle prima nell’uovo sbattuto con poco sale e  poi nel pangrattato per almeno un paio di volte prima di tuffarle nell’olio bollente!

Ingredienti per preparazione impasto per sei porzioni:

  • 250 gr. di farina manitoba
  • 250 gr. di farina 00
  • 25 lievito di birra fresco
  • 250 ml. di latte  a temperatura ambiente
  • 10 gr. di sale
  • 50 gr. di burro a temperatura ambiente
  • 50 gr. di zucchero semolato
  • 1 uovo per spennellare la superficie

Ingredienti per la crema alla ricotta:

  • 400 gr. di ricotta di pecora
  • 100 gr. di gocce o scaglie di cioccolato da mettere in congelatore un’ora prima della preparazione
  • 200 gr. di zucchero semolato
  • la scorza grattugiata di un’arancia o una bustina di vanillina
  • zucchero a velo quanto basta da mettere a fine cottura

Preparazione della crema alla ricotta

Per la preparazione della ricotta vi consiglio di iniziare la sera prima in maniera che questa possa svuotarsi di tutto il siero che possiede, per fare questo basterà mettere la ricotta direttamente sopra un colino adagiato sopra un contenitore e farla riposare in frigo tutta la notte.

  • Prendete la ricotta che dovrà risultare asciutta, lasciandola sopra il colino iniziate a setacciarla aiutandovi con un cucchiaio, aggiungete lo zucchero, la scorza grattugiata di un’arancia o una bustina di vanillina, mescolate bene, infine versate le gocce di cioccolato e lasciate ancora in frigo a riposare fino a quando non sarete pronte con l’impasto.

Preparazione dell’impasto:

  • Per prima cosa sciogliere il lievito di birra in poca acqua tiepida, all’interno dell’ impastatrice ( potrete preparare l’impasto anche senza),  aggiungete le farine setacciate, il lievito, il latte, il burro fatto a pezzetti, lo zucchero ed impastate per 15 minuti, 5 minuti prima di concludere aggiungete il sale.
  • Dopo aver ottenuto un impasto liscio ed omogeneo mettetelo a lievitare coperto con un canovaccio per circa 2 o 3 ore, deve raddoppiare di dimensione.
  • Ottenuta la lievitazione, prelevate delle palline dal peso ciascuno di 150 gr. e rimettete a lievitare  sempre coperte per una seconda volta sopra un piano infarinato per circa 1 ora. Venti minuti prima di iniziare la farcitura, accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 170°C. in modalità ventilato.
  • Adesso, cominciate a farcire, prendendo una pallina di pasta, appiattite la base con le dita e aggiungete un cucchiaio di crema di ricotta, richiudete poi bene tirando su tutti i lati della pasta formando una pallina che girerete in senso orario sopra il piano in maniera da rendere la superficie liscia e soprattutto ben chiusa.
  • Sbattete l’uovo e con questi spennellate la superficie di ogni pallina.
  • Foderata una teglia con della carta forno ed adagiatevi sopra le palline, cuocete in forno per circa 10 minuti, il tempo necessario per cui la superficie diventi dorata.
  • Quando i dolci saranno pronti, aspettate che si intiepidiscano, cospargeteli di zucchero a velo e buon appetito!

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: