Da non perdere
pt-ptitfresen
Insalata di Polpo. Autore RitaE. No Copyright
Insalata di Polpo. Autore RitaE.

Ricetta dell’insalata di polpo

Arriva finalmente l’estate e non c’è cosa migliore che preparare un gustoso antipasto fresco, oggi vi presento la ricetta dell’insalata di polpo, ideale per chi è ha dieta, in quanto questo mollusco contiene poche quantità di grassi.

Lo so, qualche dubbio vi passa per la testa, avete qualche perplessità nel cuocere il polpo, ma sopratutto nel pulirlo, non preoccupatevi è normale, provate a seguire gli accorgimenti che vi propongo  e vedrete che tutto risulterà essere efficace e gustoso.

Per prima cosa potete scegliere di acquistare il polpo direttamente in pescheria o al supermercato nel reparto surgelati. Se decidete di acquistarlo dal vostro pescivendolo di fiducia, fatevi pulire il polpo, rendendolo privo di occhi, di becco e di interiora. Ricordatevi riconoscere la freschezza del pesce è una priorità assoluta, il  polpo è fresco quando la sua pelle risulterà essere soda e brillante e con un buon odore di salsedine. Se invece avete acquistato del polpo surgelato, tutto sarà più semplice, perché viene già pulito in precedenza, basterà lasciarlo scongelare in frigorifero la sera prima della sua preparazione

Ingredienti per 4 persone:.

  • 1 kg. di polpo fresco
  • 4 pomodori perini
  • 250 olive denocciolate miste
  • 4 patate medie
  • prezzemolo fresco q.b.
  • basilico fresco q.b.
  •  6 cucchiai di  olio extravergine
  • 3 cucchiai di aceto bianco o succo di limone
  • sale fino q.b.
  • sale grosso 2 cucchiai

Preparazione:

  • Come pulire il polpo fresco:

Con l’aiuto di un coltello, incidete la base della sacca, in maniera da eliminare con facilità al suo interno gli occhi e le interiora;  sempre con il coltello, eliminate il becco  incidendo al centro dei tentacoli.

Prendete il polpo e lavatelo sotto l’acqua corrente, strofinate bene con le mani tutta la superficie specie quella contenente i tentacoli dove solitamente si depositano i residui.

Poi tamponate il pesce con l’aiuto della carta assorbente, ponetelo su un piano duro e con l’aiuto di un mattarello colpite il polpo più volte, questo permetterà alle fibre contenute all’intero di rompersi ed ottenere durante la cottura una carne più morbida.

  • Prendete una pentola, riempitela di acqua e portate ad ebollizione; una volta che l’acqua sarà bollente immergetevi i tentacoli del polpo per 3 volte, vedrete che si arricceranno regalando al piatto finale una bella presentazione.
  • Prendere una pentola dai bordi alti della dimensione adatta per la cottura del pesce, riempitela di acqua, aggiungete 2 cucchiai di sale grosso, versate il polpo e chiudete con il coperchio. ( Se volete aggiungete anche un tappino di sughero, una leggenda metropolitana afferma che questo piccolo accorgimento è capace di ammorbidire la polpa).
  • Mettete a cuocere a fuoco medio per circa 75 minuti o perlomeno fino a quando il polpo non risulterà essere morbido, basterà bucare la superficie usando i rebbi di una forchetta per capirlo.
  • Conclusa la cottura, eliminate l’acqua di cottura del pesce e lasciate a raffreddare il polpo a temperatura ambiente sempre all’interno della stessa pentola.
  • Intanto lessate in acqua bollente le patate con la sua buccia per circa 30 minuti.
  • Quando il polpo si sarà raffreddato, iniziate ad eliminare la pelle con l’aiuto di un coltello ( è facoltativo ) e tagliate i tentacoli a rondelle; per quanto riguarda la sacca, vi consiglio di tagliarla in verticale e passarla bene sotto l’acqua corrente in maniera da rimuovere l’odore forte che possiede.
  • In un contenitore, aggiungete il prezzemolo fresco, il basilico, tritato, i pomodori, le patate tagliate a fettine, le olive e alla fine il polpo. ( Se volete potete condire il polpo usando semplicemente, aglio tagliato a rondelle, prezzemolo, aceto, olio  e sale, è gustosissimo!)
  • Preparate un emulsione con olio, aceto e sale ed insaporite l’insalata di polpo, mescolate delicatamente e fate riposare in frigo per almeno 1 ora.
  • Levate dal frigo almeno 15 minuti prima di  consumarla.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner
Close
Seguici su Facebook
Resta aggiornato con Famiglia e Salute