Dolci. Autore e Copyright Marco Ramerini
Dolci. Autore e Copyright Marco Ramerini

Panforte toscano con e senza Bimby:

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Il Panforte toscano con e senza Bimby appartiene alla tradizione natalizia toscana ed in particolare della città di Siena.

Preparare il Panforte toscano con e senza Bimby non è per niente difficile, importante avere le spezie giuste, i canditi e del buon miele.

INGREDIENTI DEL PANFORTE TOSCANO PER UNA TEGLIA TONDA DEL DIAMETRO DI 20 CM.:

  • 100 gr. di miele di acacia
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • zucchero a velo abbondante
  • 40 gr. di farina 00
  • 1 teglia tonda d. 20 circa di alluminio
  • 1 Ostia tonda del diametro di 20 cm.
  • 75 gr. di canditi misti di arancia e cedro
  • 300 gr. di frutta secca ( 150 gr. di mandorle con pelle, 100 gr. di fichi secchi, 50 gr. di noci)
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 punta di pepe bianco in polvere
  • 1 punta di coriandolo in polvere
  • 1 punta di chiodi di garofano in polvere

PREPARAZIONE

PREPARAZIONE SENZA BIMBY:

Per prima cosa andate a tostare in forno statico a 180°C. le mandorle con la propria pelle per 10 minuti.

Una volta tostate levate le mandorle dal forno ed abbassate la temperatura portandolo a 150°C.

Nel frattempo tagliate grossolanamente i canditi, le noci ed i fichi a fette.

Adesso iniziate la preparazione versando la frutta secca ed i canditi all’interno di una terrina, mescolate aiutandovi con le mani.

Poi aggiungete le spezie ed alla fine la farina, continuate a mescolare in modo da imbiancare la frutta secca.

Quindi, prendete un pentolino aggiungete il miele e lo zucchero e preparate lo sciroppo.

Mettete a cuocere a fuoco bassissimo senza smettere di mescolare aiutandovi con un mestolo di legno.

Quando lo zucchero si sarà completamente sciolto nel miele potrete spegnere il fornello.

Prendete la teglia di alluminio, sul fondo adagiate l’ostia o rivestitelo con un foglio di carta forno della stessa dimensione.

Quindi, unite lo sciroppo alla frutta secca ed amalgamate il composto che nel frattempo tenderà ad indurirsi velocemente.

Versate il composto sopra la teglia, inumiditevi le mani con dell’acqua e schiacciate bene la superficie formando uno spessore liscio.

Poi spolverate la superficie con dello zucchero a velo ed infornate per circa 35 minuti, l’importante è che nel frattempo lo zucchero non si caramelli.

Trascorso il tempo di cottura, sfornate il panforte e fatelo riposare a temperatura ambiente per circa tre ore.

Quando sarà freddo aggiungete lo zucchero a velo in superfice e massaggiate con le mani completamente il panforte compreso i lati.

Questa operazione servirà ad asciugare più in fretta il dolce, concludete spolverando con altro zucchero a velo.

Il panforte si conserva ricoperto con della pellicola trasparente da alimenti anche per un mese.

PREPARAZIONE CON IL BIMBY:

Iniziate preparando lo zucchero a velo versando all’interno del boccale circa 200 gr. di zucchero semolato.

Chiudete i coperchio con misurino e polverizzate per 10 secondi/Vel. 10.

Levate dal boccale lo zucchero e trasferitelo in un contenitore a parte.

Poi versate nel boccale i canditi e tritateli per 5 sec./Vel. 3 e mettete da parte.

Adesso fate lo stesso per la frutta secca 6 sec./Vel. 4, levatela poi dal boccale e mettete da parte.

Preparate lo sciroppo versando nel boccale il miele e lo zucchero ed impostando 12 min./70°C/Vel. 2.

Versate la frutta secca, i canditi e la farina e mescolate con una spatola impostando 1 min/Vel. 3/Antiorario.

Versate l’impasto nella teglia e con le mani bagnate compattate la superficie.

Quindi, aggiungete lo zucchero a velo in superficie ed infornate a 150°C. modalità statico per 35 minuti.

Vi potrebbe interessare anche la ricetta delle Foglie da tè.

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
x

Check Also

Secondi. Autore e Copyright Marco Ramerini

Rollè di tacchino ripieno

Questo post è disponibile anche in: Inglese Il Rollè di tacchino ripieno è un secondo ...