Da non perdere
pt-ptitfresen

Ricetta della Salsa Tartara

La ricetta della salsa tartara, rappresenta una modo diverso di accompagnare il pesce, specie quello fritto, la carne bollita,la carne arrostita. le verdure lesse in genere oppure verdure consumate in pinzimonio, una curiosità? Potete usarla per preparare degli sfiziosi antipasti, spalmando questa deliziosa salsa, sulle fette di pancarrè oppure accompagnando le uova sode per esempio.

Questo tipo di salsa viene preparata utilizzando maionese, senape e alcuni tipi di verdure sott’aceto.

Solitamente, nella ricetta originale,  la preparazione della salsa tartara, contempla la difficile creazione della maionese fai da te, cosa per niente facile, per evitare spiacevoli inconvenienti che possono procurare problemi nella buona riuscita della ricetta, ho deciso di usare quella già pronta, viene buona lo stesso e senza creare grattacapi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cucchiaio di cetrioli sotto’aceto
  • 1 cucchiaio di cipolline sotto’aceto
  • 1 cucchiaio di capperi sott’aceto
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 ciuffo di menta
  • 1 cucchiaino di senape dolce
  • 300 grammi di maionese

Preparazione:

  • Procuratevi un mixer e versate dentro, 1 cucchiaio di cetrioli, 1 cucchiaio di cipolline, 1 cucchiai0  di capperi, avendo cura di scolarli molto bene dal loro liquido di conservazione a base di aceto. Iniziate a tritare, fino a quando non saranno finissimi, a questo punto unite 1 cucchiaio di prezzemolo fresco e 1 cucchiaino di menta, tritati,  continuate nuovamente ad azionare il mixer.
  • Quando si sarà formata una pappina omogenea, prelevatela e versatela in una terrina, con un cucchiaio aggiungete la maionese con cura insieme ad  1 cucchiaino di senape, avendo l’accortezza di mescolare piano piano, per evitare che la maionese possa impazzire e vanificare il lavoro fatto fino ad adesso.
  • Una volta che tutti gli ingredienti si saranno amalgamati tra loro, assaggiate pura la salsina, vi accerterete di come sia gustosa, solitamente non è necessario aggiungere altro, se non vi piace il sapore della menta, la potrete sostituire con del drangoncello.
  • Adesso, che avete concluso l’operazione, non vi resta che mettere la vostra salsa, in un contenitore coperta con pellicola  e fatela riposare un’ora in frigorifero prima di consumarla, gli ingredienti regaleranno ancora più  sapore alla vostra salsa.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner