Pizza. Autore e Copyright Marco Ramerini
Pizza. Autore e Copyright Marco Ramerini

Pizza Bonci con il Bimby

Oggi, facciamo insieme la Pizza Bonci con il Bimby TM5, TM6, una pizza particolarmente soffice, buona e digeribile fatta rigorosamente in casa.

Per preparare la Pizza Bonci con il Bimby sarà necessario preparare un pre-impasto ed un impasto che dovrà riposare in frigorifero almeno 18 ore e non più di 48.

L’idratazione usata per preparare la pizza Bonci è del 70% e cioè su 1 kg. di farina saranno necessarie 700 gr. di acqua.

La particolarità del pre-impasto sta nel suo doppio utilizzo e cioè può essere usato sia per fare la pizza che per fare il pane.

Una parola sicuramente va spesa nella scelta del tipo di farina da usare, la più consigliata è quella che possiede più proteine e quindi più glutine e cioè con almeno 280 di forza.

Parliamo di farina 1 per pizza, farina 2, manitoba ma in questa ricetta potrete usare anche le farine raffinate come la 0, 00 ( vedremo che però necessiteranno di passaggi particolari ).

INGREDIENTI PER IL PRE-IMPASTO PER 4 PERSONE DELLA PIZZA BONCI CON IL BIMBY:

  • 350 gr. di farina di forza per pizza 1-2 o manitoba con almeno 280 di forza oppure farina 0, 00
  • 350 gr. di acqua
  • 3 gr. di lievito disidrato oppure 7 gr. di lievito di birra fresco
  • 10 gr. di zucchero di canna

INGREDIENTI PER L’IMPASTO PER 4 PERSONE DELLA PIZZA BONCI CON IL BIMBY:

  • 200 gr. di farina di forza per pizza 1-2 o manitoba con almeno 280 di forza oppure farina 0, 00
  • 35 gr. di acqua
  • 12 gr. di sale fino
  • 15 gr. di olio extravergine d’oliva

INGREDIENTI PER LA FARCITURA DELLA PISTA BONCI CON IL BIMBY:

  • 500 gr. circa di Pomodori pelati q.b.
  • sale q.b.
  • 2 mozzarelle
  • origano q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

PREPARAZIONE DEL PRE-IMPASTO SIA PER PIZZA CHE PER IL PANE

  • All’interno del boccale versate 350 gr. di acqua, il lievito, lo zucchero e la farina.
  • Se usate le farine raffinate (0, 00 ) inserite nel boccale anche la farfalla.
  • Coprite con coperchio senza misurino ed impastate, se usate la farina di forza impostate 5 minuti, temperatura 37°C, Modalità Spiga, Vel. 3 se usate la farina debole impostate Vel. 1.5.
  • L’impasto apparirà dalla consistenza cremosa.
  • Poi levate la farfalla se avete usato la farina debole.

PREPARAZIONE DELL’IMPASTO

Adesso, potete versare all’interno del boccale, 200 gr. di farina ed il sale.

Chiudete il coperchio senza il misurino ed impastate per 3 minuti con la farina di forza e per 5 minuti con la farina raffinata modalità spiga ( senza farfalla ).

Dopo venti secondi che l’impasto è partito, versate l’acqua restante e l’olio.

Fate riposare per un paio di minuti l’impasto e poi nuovamente ripetete la lavorazione con la modalità spiga.

Quindi, prendete una ciotola in plastica di medie dimensione, oliatela e versate l’impasto coprendolo con della pellicola trasparente.

Fate riposare in frigorifero sulla parte bassa per almeno 18 ore.

Trascorso il riposo dell’impasto, versate all’interno del boccale pulito, 500 gr. di acqua e 30 gr. di succo di limone che ci servirà per la fermentazione.

Foderate il contenitore del varoma con della carta forno oliata in precedenza, poi versate sopra l’impasto diviso in due palline.

Adesso, dovrete far lievitare una seconda volta per 2 ore l’impasto.

Se avete il Bimby TM 6 attivate la funzione fermentazione a 70°C lasciate l’impasto all’interno del varoma per due ore.

Invece, se avete un Bimby Tm5 avviate la funzione Varoma e una volta raggiunta la temperatura spegnetelo e mettete sopra il contenitore con l’impasto sempre per un paio di ore.

STESURA DELLA PASTA

L’impasto è pronto per essere steso sulla teglia, per calcolare quanta pasta usare per la teglia potrete sfruttare una regola matematica e cioè si misurano i due lati e il risultato si divide per 2 ( in una teglia che misura 30×40 stenderemo 600 gr. di impasto).

Accendete il forno in modalità statico alla massima temperatura levando tutto quello che si trova al suo interno (griglia, teglia etc.)

Le teglie non hanno necessità di essere oliate o infarinate.

Si versa un po’ di olio sul piano di lavoro e ci buttate l’impasto ed iniziate a fare le 4 pieghe a distanza di 15 minuti l’una dall’altra.

Quindi, si infarina il piano lavoro e mettete al centro l’impasto, poi portate il lembo superiore verso il basso e poi rigirandolo facciamo lo stesso dalla parte opposta.

Poi si prende l’impasto e si inizia a stenderlo cominciando dai lati e poi facendo un movimento con i polpastrelli dal basso verso l’alto.

Mettete l’impasto sopra la teglia ed aggiustatelo con le dita in maniera da ricoprire tutta la superficie.

FARCITURA DELLA PIZZA

Pulite il boccale e versate all’interno i pomodori pelati e tritate per 1 minuto, velocità 4

Insaporite con sale, olio ed origano.

Versate il pomodoro sulla teglia e poi stendetelo con le mani.

Quando il forno ha raggiunto la massima temperatura infornate la teglia sulla parte più bassa e calcolate circa 5 minuti minimo di cottura che varia a seconda del tipo di forno che uno possiede.

Controllate spesso la base dell’impasto che non dovrà essere troppo cotto, se necessario spostate la teglia al centro del forno.

Quando la pizza sarà cotta, fatela intiepidire e aggiungete la mozzarella precedentemente scolata e tagliata a pezzetti.

Rimettete in forno caldo per qualche minuto e servite.

Ti potrebbe interessare anche la ricetta della Schiacciata alta

admin

Avatar
x

Check Also

Cornetti-foto-di-Laura-Ramerini

Croissant con il Bimby. Ricetta dei Cornetti

Preparare i Croissant (i classici Cornetti da bar) a casa con il Bimby è davvero ...