Da non perdere
pt-ptitfresen
Zenzero. Autore Anna Frodesiak. No Copyright
Zenzero. Autore Anna Frodesiak

I benefici dello zenzero

Lo zenzero è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae, meglio conosciuto con il nome di ginger,  nome scientifico zingiber officinalis, la parte usata a scopi culinari e medicamentosi è il rizoma, la radice,  è originario della costa del sud occidentale dell’India e viene coltivato nelle aeree tropicali e subtropicali, dove vi è un alto tasso di umidità. Oggi lo zenzero viene prodotto soprattutto in Brasile, Messico, Thailandia, Indonesia, ma il Paese che possiede il primato sulla qualità  è la Giamaica. Viene utilizzato molto in cucina come spezia per insaporire le pietanze soprattutto in India e Cina ma anche come rimedio naturale per curare i classici disturbi di stagione e non solo.

Lo zenzero è conosciuto fin dall’antichità, i cinesi sono stati i primi ad accorgersi delle sue qualità medicamentose, esistono documenti risalenti a 3000 a.c. nei quali  il suo utilizzo viene citato soprattutto per curare le malattie da raffreddamento, poi anche altre civiltà lo hanno apprezzato, basti pensare agli arabi, greci e romani, che amavano usarlo soprattutto in cucina e come  bevanda digestiva.

Lo zenzero possiede un sapore piacevole, molto simile al limone ma però con un pizzico di piccantezza, contiene acqua, carboidrati, alcune Vitamine del gruppo B, la Vitamina E, la Vitamina C, ma soprattutto è ricco di sali minerali, quali il manganese, il calcio, Sodio, Potassio, ferro e zinco.

Biscotti allo Zenzero. Autore Babbagecabbage. Licensed under the Creative Commons Attribution

Biscotti allo Zenzero. Autore Babbagecabbage

L’uso dello zenzero è molto apprezzato in cucina, grattando la radice direttamente sulle pietanze, in particolare sulla carne, pesce, verdure regalando un sapore squisito e piacevolmente piccante al cibo oltre a renderlo digeribile. Non dimentichiamo che lo zenzero è molto utilizzato per preparare dolci e biscotti natalizi, come i  famosi biscotti allo zenzero.

Quali sono i benefici che lo zenzero possiede?

Innanzitutto, prima di usare lo zenzero come rimedio naturale per curare vari disturbi è necessario informare il proprio medico di famiglia, specialmente se prendiamo già dei farmaci! Dobbiamo essere consapevoli che le piante hanno dei principi attivi che possono essere dannosi per il nostro corpo, interagendo in maniera attiva nel nostro organismo, quindi bisogna andare sempre cauti anche nelle quantità  da assumere e soprattutto è necessario essere consigliati anche da un esperto, come un naturopata o un erborista prima di farne uso!

  •  ANTITUMORALE:  Recenti studi americani, hanno posato l’attenzione su come lo zenzero sia un potente antitumorale per contrastare il cancro all’ovaie e al colo-retto.
  • ANTINAUSEA: Lo zenzero ha la capacità di attenuare in maniera efficace il disturbo della nausea, provocato dalla gravidanza ( sentire sempre il parere del medico prima di usarlo ), dal mal d’auto e dal mal di mare.
  • ANTINFLUENZALE: Lo zenzero svolge la funzione di attivare il sistema immunitario, combattendo la febbre ed il raffreddore. Un ottimo espettorante, ha la capacità di liberare le vie respiratorie, calmare la tosse, sfiammare le infiammazioni della gola, come le laringiti, faringiti, tonsilliti.
  • CONTRO IL DOLORE E CONTRO L’ARTRITE: Può alleviare il fastidioso mal di testa, oltre ad ridurre il dolore muscolare ed articolare, sembra che pazienti curati con l’esclusivo uso di zenzero per patologie riguardanti il ginocchio, abbiamo avuto un gran giovamento per quanto riguarda il dolore ed il gonfiore di questo. Inoltre, molto efficaci sono le creme a base di olio di zenzero da passare nelle zone doloranti.
  • ANTINFIAMMATORIO: Lo zenzero ha la capacità di ridurre l’infiammazione all’esofago, donando giovamento al fastidioso disturbo del reflusso esofageo.
  • OTTIMO DIGESTIVO:  Aiuta a combattere la gastrite, le ulcere intestinali, efficace contro il batterio Helicobacter  Pylori, responsabile della nascita delle ulcere all’apparato digerente.
  • ANTIDIARROTICO naturale, lo zenzero aiuta a combattere i gas intestinali.
  • DONA BENEFICIO AL CUORE: Lo zenzero  non tutti lo sanno ma aiuta il cuore a funzionare bene, in quanto è un ottimo fluidificante del sangue ( abbassa i livelli di coagulazione ), riducendo la formazione di coaguli nelle arterie.
  • SUDORIFERO. Usato durante l’influenza accompagnata da febbre, l’uso dello zenzero riesce a provocare l’effetto sudorifero all’organismo, provocando appunto la sudorazione e di conseguenza l’abbassamento della temperatura corporea ( abbassamento della febbre ).
  • La dose giornaliera per il consumo dello zenzero si aggira per un adulto a 4 grammi, per le donne in gravidanza invece non più di 1 grammo al giorno.

CONTROINDICAZIONI

Come detto fin dall’inizio, prima di usare lo zenzero per la cura di vari disturbi, informate il vostro medico, per essere più tranquilli, dato che solo lui possiede un quadro generale del vostra stato di  salute e sarà in grado di consigliarvi al meglio, solo alcune patologie possono essere curate, specialmente all’inizio sfruttando i principi nutritivi di alcune piante. Soprattutto per le donne in gravidanza e per i bambini è necessario rivolgersi sempre al medico prima di prendere iniziative!

  1. Non far consumare lo zenzero ai bambini sotto i 2 anni di età.
  2. Non consumare lo zenzero se si stanno prendendo farmaci anticoagulanti ( coumadin, cardioaspirina etc. ) cioè che aiutano a rendere il sangue più fluido, dato che questa radice possiede un elevato potere fluidificante, si potrebbe incorrere al rischio di sanguinamento.
  3. Da evitare per chi soffre di diabete, in quanto lo zenzero ha la capacità di abbassare il livello della glicemia nel sangue, provocando un ipoglicemia.
  4. Da evitare a chi prende i farmaci per la pressione, in quanto questa radice può abbassare la pressione sanguigna e alterare i battiti cardiaci, rendendoli irregolari.
  5. Da evitare in procinto di un operazione chirurgica e di un’anestesia.
  6. Non assumere se si soffre di calcoli biliari.
  7. Non assumere se si soffre di allergie.
  8. Un abuso di zenzero può provocare mal di stomaco, gonfiori addominali con produzione di gas intestinali.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner
Close
Seguici su Facebook
Resta aggiornato con Famiglia e Salute