Da non perdere
pt-ptitfresen

Ricetta del Peposo. Come prepararlo

La ricetta del Peposo fa parte di quei piatti poveri della tradizione toscana e in particolare dell’Impruneta, paese situato tra le colline del Chianti famoso in tutto il mondo per la produzione della terracotta.

Piatto povero perché il taglio di carne che veniva e viene usato a tutt’oggi non è di pregio, si utilizza infatti il muscolo di manzo costituito da calli e nervature.

La ricetta del Peposo ha origini antiche, sembra che ” i fornacini”, cioè coloro che erano addetti alla cottura della terracotta già intorno al 1400 preparassero questo piatto per pranzo mentre lavoravano.

Infatti, i “fornacini” preparavano il Peposo facendolo cuocere all’interno di un tegame di terracotta chiuso posto davanti alla bocca del forno, la carne cuoceva lentamente per ore diventando tenerissima e gustosa con l’aggiunta del pepe.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 gr. muscolo di manzo
  • 500 ml. di vino rosso
  • 3 spicchi di aglio
  • 1/2 dado di carne ( facoltativo )
  • salvia, rosmarino e alloro
  • 1 cucchiano e mezzo di pepe macinato
  • 1 cucchiaio di pepe in grani
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • acqua q.b.
  • 1 pentola di terracotta oppure di ghisa

Preparazione:

  • Prendete il muscolo di manzo e fatene dei pezzi di circa 3 cm.
  • In una ciotola mettete i pezzi di manzo, gli spicchi d’aglio sbucciati, il pepe a grani schiacciati leggermente con un cucchiaio, il pepe in polvere in base al vostro gusto, coprite con una pellicola .
  • Lasciare a marinare tutto per 1 ora a temperatura ambiente.
  • Poi prendete una casseruola, meglio se in ghisa o in terracotta, versate sopra un filo d’olio.
  • Adesso mettete tutti i pezzi compreso il liquido della marinatura all’interno della casseruola, aggiungete qualche rametto di rosmarino, un rametto di salvia e qualche foglia di alloro.
  • Salate leggermente tutto, se volete potete aggiungete mezzo dado di carne.
  • Cuocete inizialmente a fuoco medio ed appena raggiunge il bollore abbassate il fornello mettendolo al minimo.
  • Quando il liquido inizierà a ritirarsi, aggiungete al momento un po’ di acqua calda continuando la cottura.
  • Cuocete per circa 3 ore o forse più, fino a quando la carne non sarà tenera.
  • Quando mancherà poco al termine della cottura, assaggiate e aggiustate di sale.
  • Come risultato finale dovrete ottenere un sugo ritirato e cremoso.
  • Una volta che la carne sarà pronta potete accompagnarla con dei fagioli lessi all’olio.

Leggete anche la ricetta del brasato

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner