Primi. Autore e Copyright Marco Ramerini
Primi. Autore e Copyright Marco Ramerini

Pasta al prosciutto crudo e ricotta

 La Pasta al prosciutto crudo e ricotta è una ricetta adatta per il periodo estivo, fresca che può trasformarsi anche in piatto unico, ottima anche mangiata fredda.

Veloce da preparare la Pasta al prosciutto crudo e ricotta predilige l’uso soprattutto  di formati grandi come conchiglie o i paccheri, perché permettono di gustare al meglio questo tipo di condimento.

L’ingrediente principale della ricetta è la ricotta, magari evitate di scegliere quella fresca del giorno stesso solo perché dovrà essere scolata in quanto ricca di acqua ma fate voi.!,

Ma quale tipo di ricotta utilizzare? Meglio quella di pecora o di mucca?

Sicuramente per cucinare è meglio quella di capra, è più saporita ma anche più calorica a differenza di quella di mucca.

La ricotta di capra, infatti, ogni 100 grammi possiede circa 175 calorie mentre quella di mucca  conta 146 calorie contenendo una  minor quantità di grasso, circa il 9,5 .grammi

Se siete a dieta quindi a dieta è meglio prediligere quella vaccina.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE DELLE PASTA AL PROSCIUTTO  CRUDO E RICOTTA:

  • 320 grammi di pasta (conchiglie o paccheri)
  • 200 grammi di ricotta di pecora
  • 70 grammi di prosciutto crudo tagliato alto
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.
  • abbondante prezzemolo fresco tritato

PREPARAZIONE

Prendete il prosciutto crudo, sovrapponete le fette e tagliatele a dadini oppure a listarelle.

Nel frattempo mettete a scolare la ricotta di pecora sopra uno scolapasta in maniera da far eliminare il siero presente all’interno.

Quindi versate in una terrina, la ricotta, il prosciutto crudo tagliato, il prezzemolo tritato, insaporite con sale e pepe.

Mescolate tutti gli ingredienti usando una forchetta e mettete in frigorifero.

Riempite d’acqua una pentola per la cottura della pasta, si consiglia un formato grande come le conchiglie  o paccheri e portate ad ebollizione.

Quindi, appena raggiunto il bollore versate la pasta che dovrà essere cotta ” al dente”.

Scolatela e poi mettetela direttamente ad insaporite all’interno della terrina, mescolate bene ed impiattate insaporendo con pizzico di noce moscata.

Vi potrebbe interessare anche la ricetta degli Spaghetti alla matriciana

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
x

Check Also

Primi. Autore e Copyright Marco Ramerini

Tagliatelle con carciofi e pancetta

Le Tagliatelle con carciofi e pancetta sono un primo piatto da preparare durante la stagione ...