Da non perdere
pt-ptitfresen

Spaghetti alla Carbonara

Gli Spaghetti alla Carbonara è un primo piatto a base di guanciale, formaggio e pepe .

Gli Spaghetti alla Carbonara sono un piatto tipico di Roma, chi arriva nella città eterna non può esimersi dall’assaggiare questa bontà.

Si racconta che la ricetta sia nata durante la fine della seconda guerra mondiale, grazie ad un cuoco romano il quale incuriosito dal sapore del becon che i soldati americani usavano in cucina, un giorno lo usò per condire la pasta insieme al formaggio e alle uova.

All’inizio fu il becon l’ingrediente principale della ricetta ma poi fu sostituito con il saporito guanciale.

Spaghetti alla Carbonara. Autore e Copyright Marco Ramerini
Spaghetti alla Carbonara. Autore e Copyright Marco Ramerini

INGREDIENTI PER GLI SPAGHETTI ALLA CARBONARA PER 4 PERSONE:

  • 320 gr. di spaghetti
  • 100 gr. di guanciale oppure di pancetta
  • 4 tuorli d’uovo
  • pepe q.b.
  • pecorino romano q.b.
  • pecorino grattugiato circa 2 cucchiai

PREPARAZIONE

  • Mettete sul fuoco una pentola con d’acqua per cuocere la pasta e portate ad ebollizione.
  • Ora, potete iniziare a preparare il sugo alla carbonara, tagliando a strisce il guanciale oppure la pancetta.
  • Prendete una padella antiaderente delle dimensioni adatte per poi saltare alla fine gli spaghetti.
  • Fatela riscaldare e poi aggiungete il guanciale tagliato, cuocete a fuoco medio fino a quando il non sarà diventato trasparente e croccante.
  • Dopo circa 7 -8 minuti spegnete il fornello e lasciate riposare.
  • Intanto, appena l’acqua bolle, versate gli spaghetti, salate e cuocete al dente.
  • Nel frattempo, versate in una terrina i tuorli, aggiungete 2 cucchiai di formaggio padano e 2 cucchiai di formaggio pecorino.
  • Con una frusta o con una forchetta sbattete le uova fino a quando non saranno diventate spumose.
  • Scolate gli spaghetti e lasciate mantecare per pochi minuti a fuoco medio all’interno della padella contenente il guanciale ed il suo relativo grasso ed aggiungendo abbondante pepe fresco.
  • Levate dal fuoco e versate subito i tuorli, mescolando fino a quando non si saranno amalgamati alla pasta, se necessario, aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura caldo per rendere il sugo più cremoso.
  • Adesso potete impiattare aggiungendo sopra agli spaghetti una bella spolverata di pecorino grattugiato.

Leggi anche gli spaghetti all’amatriciana

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner