Da non perdere
pt-ptitfresen
Mosaici delle Ragazze con Bikini, Villa Romana del Casale, Piazza Armerina, Sicilia. Autore Jos Dielis. Licensed under the Creative Commons Attribution
Mosaici delle Ragazze con Bikini, Villa Romana del Casale, Piazza Armerina, Sicilia. Autore Jos Dielis

Itinerario in Sicilia: Piazza Armerina, Ragusa, Modica, Punta Secca, Scicli

Questo post è disponibile anche in: Francese Portoghese, Portogallo

Indietro alla quinta parte —->>>>

25 Aprile (sesto giorno)

Piazza Armerina – Ragusa – Modica – Punta Secca – Scicli

Tempo sereno e temperatura gradevole.

La prima parte della giornata – praticamente quasi tutta la mattina – è dedicata alla visita dei meravigliosi mosaici romani di Piazza Armerina. La cosiddetta Villa Romana del Casale si trova a soli 4 km da Piazza Armerina ed è considerata grazie ai suoi meravigliosi mosaici un capolavoro dell’arte romana. I mosaici – che si estendono su una superficie di oltre 4.000 metri quadrati – risalgono alla tarda età imperiale, sono datati infatti al IV secolo d.C.. La villa fu scoperta solo attorno al 1950 ed è formata da quattro nuclei separati strettamente connessi tra loro: l’ingresso monumentale a tre arcate con cortile, il corpo centrale della villa, la grande trichora con il peristilio ovoidale e infine il complesso termale. I mosaici sono semplicemente spettacolari: lasciano letteralmente senza fiato! Sono famosi quelli delle fanciulle in bikini, e quelli della grande caccia agli animali, ma ce ne sono talmente tanti e tutti bellissimi che è veramente difficile scegliere i più belli. La villa Romana del Casale merita da sola un viaggio in Sicilia. La villa fa parte del Patrimonio Mondiale dell’umanità dell’UNESCO.

Mosaico del Circo, Villa Romana del Casale, Piazza Armerina, Sicilia. Autore AlMare. Licensed under the Creative Commons Attribution

Mosaico del Circo, Villa Romana del Casale, Piazza Armerina, Sicilia. Autore AlMare

Dopo la visita alla Villa Romana del Casale ci dirigiamo verso la città di Ragusa, una delle meravigliose città del barocco siciliano. Le città barocche della Val di Noto (Caltagirone, Militello Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo, Ragusa Ibla e Scicli) fanno parte del Patrimonio Mondiale dell’umanità dell’UNESCO.

Il percorso da Piazza Armerina a Ragusa è di circa 90 km e si percorre in circa un ora e mezza di auto. Concentriamo la nostra visita sulla cosiddetta Ragusa Ibla, la parte antica della città, dove sono custodite architetture medievali e barocche. Prima ne ammiriamo il paesaggio dall’alto dei tornanti che collegano la parte nuova della città con quella vecchia, poi ci addentriamo nei dedali della parte antica. Ammiriamo chiese barocche e medievali, tra cui la Chiesa Anime Sante del Purgatorio, la Chiesa di San Giuseppe e il magnifico Duomo dedicato a San Giorgio. Ci fermiamo per una sosta nel bel Parco del Giardino Ibleo e poco fuori ammiriamo lo splendido portale tardo gotico di San Giorgio Vecchio.

La spiaggia di Punta Secca, Sicilia. Autore e Copyright Marco Ramerini

La spiaggia di Punta Secca, Sicilia. Autore e Copyright Marco Ramerini

Dopo la visita di Ragusa visitiamo la vicina cittadina di Modica, un altro gioiello del barocco siciliano. Nella parte alta della città ci fermiamo alla Chiesa di San Giovanni Evangelista e ad ammirare il panorama di Modica dal Pizzo Belvedere. Visitiamo lo spettacolare Duomo barocco di San Giorgio – situato in splendida posizione panoramica –  e più in basso ammiriamo la facciata barocca della Chiesa di San Pietro con la scalinata addobbata dalle statue dei dodici apostoli. A Modica è d’obbligo l’assaggio del famoso cioccolato modicano un prodotto tipico locale.

Da Modica ci spostiamo verso il mare alla vicina Punta Secca dove si trova il luogo dove sono state filmate alcune scene della serie televisiva del commissario Montalbano. A Punta Secca si trova infatti quella che nella serie televisiva era la casa del commissario Montalbano.

Terminiamo la nostra giornata vistando il centro storico di Scicli ricco di testimonianze barocche come la Chiesa di San Bartolomeo, la Chiesa di San Giovanni Evangelista e la Chiesa di San Matteo. Molto bella è la via Mormino Penna. Ci fermiamo per la notte a Scicli, abbiamo prenotato l’Hotel Novecento un piccolo ma ottimo quattro stelle situato nel centro storico di Scicli.

Continua alla settima parte —->>>>

admin

banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE:
Seguiteci su Facebook
Restate informati su Famiglia e Salute