Da non perdere
pt-ptitfresen
Sangria. Autore Tamorlan. Licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo
Sangria. Autore Tamorlan

Ricetta della Sangria

La sangria è una bevanda fresca alcolica, dal profumo intenso dovuto alla presenza di frutta e spezie e d’estate non c’è meglio che sorseggiare una bevanda dal sapore intenso e fruttato come questa. Il nome “sangria” sta a significare “sangue” per la colorazione dovuta alla presenza del vino rosso che non deve essere rigorosamente di ottima qualità.

Ci sono molte varianti nella preparazione della sangria, in alcuni posti della Spagna addirittura il vino rosso viene sostituito da quello bianco o da spumante ma non possiamo considerarla la vera “sangria”.

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 litro di vino rosso anche di media qualità
  • 2 arance non trattate ( oppure 150 ml. di succo di arancia naturale al 100% )
  • 2 limoni non trattati
  • 1 pesca non troppo matura
  • 1 mela
  • 1 bastoncino di cannella
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 bicchiere di acqua naturale
  • 1 bicchierino di liquore tra brandy, cognac, contreau o gin
  • 1/2 litro di soda o gazzosa
  • 400 grammi di cubetti di ghiaccio

Preparazione:

  • In un pentolino aggiungete il bicchiere di acqua naturale, portatelo ad ebollizione, abbassate le fiamma, adesso potete versare i 3 cucchiai di zucchero, mescolate fino a quando non si sarà sciolto completamente e levate dal fuoco, lasciate raffreddare.
  • Adesso lavate bene sotto l’acqua corrente,  le arance, i limoni, la pesca e le mela.
  • Spremete le arance e mettete da parte il succo, se non riuscite a reperirle in estate, potete sostituirle con il succo di arancia naturale senza l’aggiunta di additivi e zuccheri; tagliate a tocchetti i 2 limoni, la mela con la buccia e la pesca sbucciata e tagliata a pezzetti.
  • Prendete un contenitore capiente e iniziate a preparare la sangria: versate prima di tutto il vino rosso, come abbiamo già indicato tra gli ingredienti, potete usare anche un vino di media qualità, aggiungete l’acqua zuccherata preparata all’inizio, il bastoncino di cannella, il succo di arancia, i limoni, la mela e la pesca tagliati a pezzetti.
  • Coprite il contenitore con una pellicola e mettete a riposare in frigo per tutta la notte, in maniera da aromatizzare il vino, oppure lasciate a riposare al fresco per almeno 3 ore.
  • Il giorno dopo, togliete dal frigo la sangria, aggiungete 1/2 litro di soda o gazzosa ( se volete regalare alla bevanda un gusto più dolce e meno alcolico) e versate tutto all’interno di una caraffa, aggiungete i cubetti di ghiaccio e servite.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner
Close
GDPR
Le leggi dell'UE richiedono che chiediamo il tuo consenso all'uso dei cookies. Utilizziamo i cookie per garantire che il nostro sito funzioni correttamente. Alcuni nostri partner pubblicitari raccolgono anche dati e utilizzano i cookie per pubblicare annunci personalizzati.




Sottoscrivete il nostro canale YOUTUBE: