Da non perdere
pt-ptitfresen

Consigli utili per il trattamento del viso

La pelle rispecchia in maniera perfetta il nostro stato di salute fisico e psichico, in maniera particolare il viso ed ecco entrare in gioco le maschere di bellezza necessarie per ripristinare un equilibrio in alcuni casi danneggiato. Da qui nasce la consapevolezza di conoscere il tipo di pelle  che possediamo, per meglio scegliere l’alimentazione giusta da seguire, le creme,  i rimedi da usare, tutti fattori che influenzano  decisamente la salute della nostra pelle.

La pelle si distingue in:

  • Pelle normale, pelle grassa, pelle secca,  pelle sensibile e ahimè pelle flaccida.

Ecco un piccolo test per conoscere che tipo di pelle possedete:

  • La mattina appena alzate, lavatevi il viso con un sapone neutro, sciacquando una prima volta con acqua calda e una seconda con acqua fredda, poi asciugate con delicatezza il viso tamponando, non mettete alcuna crema.
  • Passata un’ora, prendete un fazzoletto di carta e iniziate a premere sul viso, il grado di untuosità  rilasciato sul fazzoletto vi indicherà che tipo di pelle avete, se grassa, secca, normale etc.

PELLE NORMALE

Si definisce pelle normale, quella dove vi è presente un equilibrio tra la produzione di secrezione di grasso e l’idratazione al quale il viso viene sottoposto. Purtroppo, a causa della vita sempre più frenetica, dello stress e dell’inquinamento, sono poche le donne che hanno il vantaggio di possederla; riconoscere una pelle normale è semplice, in quanto appare luminosa, rosea, allo stesso tempo però le donne che hanno questo tipo di pelle, possono notare un’alternanza con una pelle secca, durante periodi di malattie o durante il  ciclo mestruale.

  • Pulizia del viso: La mattina per la pulizia, potrete usare solo l’ acqua fredda senza sapone, mentre la sera prima di andare a letto potrete  tamponare la pelle con un batuffolo di cotone, usando latte di mandorle o latte di mucca magro mescolato con acqua. Un’alternativa utile può essere l’uso di latte detergente dolce privo di alcool. Poi sciacquate bene, tamponando delicatamente il viso. Per idratare il viso, specie se ci si ritrova alle porte con la menopausa,  potremo usare l’olio di germe di grano, in piccole quantità oppure se ancora da questa fase siamo lontane, possiamo provare l‘olio di mandorle.
  • Lozioni o tonici per il viso:  Hanno lo scopo di purificare, di ammorbidire e  rendere la pelle luminosa. Sono liquidi che vengono applicati, dopo aver lavato il viso, tamponando con del cotone la superficie in maniera da essere assorbiti con facilità dalla pelle stessa. Al riguardo menzioniamo gli infusi a base di malva, tiglio, sambuco, come anche il succo di cetriolo.
  • Creme: Il giorno si consiglia l’uso di una crema idratante contenenti sostanze protettive, la sera invece una crema riparatrice, rassodante.
  • Maschere di bellezza: Possono essere fatte per prevenire lo stato di secchezza della pelle, come la maschera al cetriolo, alla fragola, al miele, al melone, alla zucca.

PELLE GRASSA

Consigli utili per il viso. Autore e Copyright Marco Ramerini

Consigli utili per il viso. Autore e Copyright Marco Ramerini

La pelle grassa, specie per i giovani adolescenti e le donne, rappresenta un fastidioso problema, la pelle infatti appare lucida ( neppure il trucco riesce a mascherarla ), i pori sono dilatati e il viso si trova predisposto alla comparsa di punti neri, brufoli ed acne, specialmente nel periodo dello sviluppo. Una curiosità: le persone anziane che in giovinezza hanno sofferto di pelle grassa, si ritrovano ad una certa età, ad avere un viso migliore rispetto ai loro coetanei.

Perché la pelle è grassa?

In primo luogo la pelle è grassa, a causa degli ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali, la responsabilità è da attribuirsi sopratutto alle ghiandole sebacee che producono sebo in eccesso, più di quello necessario; un’altra causa, può attribuirsi all’uso di prodotti come creme e saponi nei quali sono contenute sostanze che stimolano la produzione di sebo. La pelle inoltre è influenzata dal nostro modo di mangiare, dal movimento fisico, se adottiamo un’alimentazione ricca di grassi, fritti, zuccheri e se facciamo  una vita sedentaria, sicuramente tutto questo non apporterà dei benefici al nostro viso, ma aggraverà il problema dell’untuosità della pelle stessa e non solo!

Quali rimedi adottare per attenuare il problema della pelle grassa?

In fin dei conti, avere la pelle grassa, non è del tutto negativo, in quanto ha il vantaggio di mantenersi più elastica, fresca e giovane, ma se vogliamo migliora il grado di untuosità delle pelle ecco alcuni consigli  e rimedi che possono ritenersi utili per chi soffre di questo problema.

  • Adottare uno stile alimentare sano, limitando l’uso di fritti, grassi ( burro, strutto ), zuccheri, alcool e farinacei. Molto utile, può essere bere decotti al mattino, a digiuno e la sera prima di dormire, allo scopo di accelerare il processo di disintossicazione dei reni e del fegato. Ve ne sono molti in commercio in erboristeria o in farmacia.
  • Sia la mattina che la sera usare detergente e tonico; una volta alla settimana preparare una maschera di pulizia profonda, grazie alla quale elimineremo le impurità.
  • Fare movimento, camminate etc. in maniera da attivare il sistema di circolazione.
  • Lavate il viso con la sola acqua, in quanto in genere i saponi usati non rispettano il ph acido della pelle che deve essere compreso tra 5,6 e 6,5.
  • Può risultare utile, dopo aver lavato il viso tamponarlo con del succo di limone, il quale possiede qualità astringenti contrastando la dilatazione dei pori.
  • Prendere del cavolo, anche il porro andrà bene, fatelo lessare e utilizzate l’acqua di cottura per lavarvi il viso.
  • Lavare il viso con un infuso di rosmarino: fate scaldare dell’acqua e poi versatela direttamente su 4 rametti di rosmarino, lasciate riposare per 15 minuti e poi utilizzare una volta che si è raffreddata.
  • Prendere una patata cruda, sbucciatela e una volta che l’avete fatta a fettine piuttosto fini, applicatele sul viso.

Quali sono le creme da utilizzare per chi ha la pelle grassa?

Per chi soffre di pelle grassa, troviamo prodotti specifici con un’idratazione leggera che permettono ai pori di chiudersi e di conseguenza di ridurre l’untuosità e di proteggersi dai raggi solari.

  • Utili da usare sono le creme  ad azione cheraplastica, le quali hanno l’obiettivo di rendere la cheratina più morbida ed elastica, migliorando la qualità del viso.
  • Creme a base di piante come la Calendula, la Bardana.

PELLE SECCA

Maschera di bellezza. Autore Daniela Vladimirova. Licensed under the Creative Commons Attribution

Maschera di bellezza. Autore Daniela Vladimirova

Chi possiede una pelle secca, ha una pelle che tende alla disidratazione col passare degli anni, in quanto oltre a mancare di acqua, possiede una secrezione scarsa di grasso; essendo di conseguenza più delicata, la pelle secca è vulnerabile alle variazioni climatiche,come il freddo, il vento, il caldo provocando irritazioni. Purtroppo, chi ha la pelle del viso secca, se non prende provvedimenti con creme specifiche, può vedere spuntare le prime rughe in anticipo.

  • Pulizia del viso:  Evitare di lavarsi il viso con acqua troppo calda o troppo fredda, ma soprattutto non usare il sapone, in quanto questo andrebbe ad eliminare quella ridotta quantità di grasso presente sul viso. Come detergente possiamo  usare un batuffolo di cotone, nel quale avremo messo dell’acqua di rose e aggiunto dell’olio di oliva extravergine o anche olio di mandorle, lo passeremo tamponando sia il viso che il collo con movimenti circolari. Vedremo che il cotone raccoglierà lo sporco del viso raccolto dall’aria inquinata. Poi, sciacquiamo la faccia usando acqua tiepida. Adoperare per asciugarsi, un telo di lino, utili in caso di pelle irritata e secca. Un’altra alternativa per la pulizia del viso, può riguardare l’utilizzo unicamente di olio extravergine di oliva, olio di mandorle dolci oppure di latte intero contenente una buona quantità di grassi.
  • Alimentazione: Chi soffre di pelle secca, deve inserire nella sua alimentazione frumento, riso, lenticchie, tofu, carote, fagiolini, bietole, carne bianche, in quanto riescono ad attenuare questa problematica.
  • Tonici: Sono permessi tonici con una bassissima percentuale di alcool che hanno lo scopo di disinfettare la pelle, per esempio quelli contenenti acido azalaico, molto efficaci soprattutto per chi soffre di acne, ma se volete usare prodotti naturali, li potete sostituire con tonici a base di Bardana.
  • Creme: Acquistare creme contenenti  allantolina, sostanza che ha proprietà di ammorbidire la pelle oltre ad essere protettiva e nutriente per il giorno, mentre per la notte sarà necessaria una crema antirughe. Avere cura del contorno occhi, dovrebbe essere una priorità per chi soffre di pelle secca, in quanto questa parte del corpo è più delicata e di conseguenza predisposta ad accogliere le prime rughe, quindi agire in tempo per contrastarle usando delle creme specifiche per contorno occhi sarà necessario.
  • Maschere di bellezza: Le maschere di bellezza usate per curare la pelle secca, sono quella al riso, all’uovo, al cetriolo, carota, pesca, melone, panna.

PELLE SENSIBILE

La pelle sensibile è quella più delicata che risente dell’ambiente esterno, dei raggi U.V., degli sbalzi termici, necessitando di cosmetici ad ok. ; solitamente la pelle sensibile appare secca e molto sottile, dato che lo strato corneo della pelle è fine.

  • Pulizia del viso: Sono consigliati gli oleoliti a base di Camomilla, Calendula.
  • Alimentazione:  Una dieta equilibrata, escludendo cibi piccanti.
  • Il movimento fisico è molto importante, indispensabile una protezione solare, dato che possedere una pelle delicata, significa essere predisposi a rossori e scottature, necessario quindi l’uso di olii abbronzanti o protettivi.
  • Creme: Si consiglia di massaggiare la pelle con oleoliti  di Iperico o di Camomilla,  mescolati con dell’olio di germe di grano.
  • Maschere di bellezza: L’utilizzo di una patata cruda grattugiata, può essere utile, come lo è anche anche una cataplasma di lattuga.

PELLE FLACCIDA O AFFLOSCIATA

La pelle diventa flaccida, quindi sempre meno elastica, soprattutto con il passare degli anni, ma può essere causa anche di una dieta troppo rigida e non equilibrata oppure la pelle perde la sua tonacità anche a causa malattie importanti che portano ad una rapida perdita di peso.

  • Pulizia del viso: Utili per detergere questo tipo di pelle, i succhi specie di fragola, limone e mela, si possono usare anche detergenti per pelli normali.
  • Olio per viso: Si consiglia l’uso di olio di karitè, olio di sesamo.
  • Il movimento fisico è molto importante, per rassodare il corpo che ha perso elasticità.
  • Alimentazione: Utile se avete perso peso in sovrappiù, il consumo di carboidrati e grassi, senza esagerare. Sicuramente se ci troviamo ad aver subito un dimagrimento eccessivo, avremo bisogno di sentirci ricaricate e quindi ci aiuteranno  molto la pappa reale, il ginsen da prendere a digiuno la mattina.
  • Maschere per viso: Le maschere ideali per questo tipo di pelle, hanno lo scopo di renderla più elastica e soda; troviamo utili l’uso di maschere a base di farina di avena e fieno greco mescolate con acqua ( l’avena ha la caratteristica di rigenerare  la pelle, il fieno greco oltre ad essere un ottimo antirughe naturale, è capace di rassodare e rendere tonica  l’epiderme) e quelle a base di polpa di mela grattugiata.

Laura Ramerini

Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
banner