Secondi. Autore e Copyright Marco Ramerini
Secondi. Autore e Copyright Marco Ramerini

Baccalà alla livornese

Il Baccalà alla livornese è un tipico piatto toscano e in particolare della città di Livorno.

Un piatto povero, il baccalà alla livornese, fatto di pochi ingredienti ma molto buono e gustoso come sono le ricette semplici.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE DEL BACCALA’ ALLA LIVORNESE:

  • 800 gr. di baccalà già ammollato
  • 2 spicchi d’aglio
  • qualche foglia di salvia
  • farina q.b.
  • 500 gr. pomodori pelati
  • prezzemolo tritato fresco q.b.
  • peperoncino in polvere q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • olive nere snocciolate ( facoltative ).

PREPARAZIONE

Iniziate mettendo in ammollo nuovamente il baccalà fresco che avete acquistato.

Solitamente al momento dell’acquisto il baccalà è ancora ricco di sale ed è per questo che sarà necessario lasciarlo i ammollo anche a casa cambiando l’acqua spesso per renderlo mangiabile.

Un’operazione da fare sicuramente già il giorno prima per l’indomani.

Una volta cambiata l’acqua più volte, prendete il baccalà ed eliminate le lische che si trovano al centro.

Per fare questo con un coltello incidete la parte dove si trovano per 20 cm. e poi con un gesto deciso tirate via il filetto centrale di lische.

Una cosa molto importante per avere cottura compatta è quello di evitare di eliminare la pelle al pesce.

Tamponate il baccalà con della carta assorbente e poi tagliatelo a pezzi di circa 4-5 cm. di lunghezza.

Versate un po’ di farina su di un piatto e rotolate sopra i pezzi di baccalà.

Prendete un colino e scuotete i pezzetti in maniera da eliminare la farina in eccesso.

Adesso prendete un tegame e versate circa sei cucchiai di olio extravergine di oliva, fatelo scaldare a fuoco dolce.

Quando l’olio sarà caldo aggiungete i pezzi di baccalà e fateli soffriggere da entrambi i lati, girandoli spesso fino a quando non si sarà creata la crosticina.

Quando saranno croccanti potrete versare i pomodori pelati e cuocere per 15 minuti a fuoco basso senza mettere il coperchio.

Nel frattempo prendete l’aglio e le foglie di salvia e fate un battuto grossolano, trascorsi i 15 minuti di cottura aggiungeteli al pomodoro con un pizzico di peperoncino in polvere.

Continuate a cuocere ancora per altri 15 minuti, sempre a fuoco basso, assaggiate un pezzetto di baccalà per capire se è saporito al punto giusto.

Se il baccalà risultasse ancora salato evitate di aggiungerlo al sugo, al contrario mettetene un pizzico.

A fine cottura aggiungete un bel trito di prezzemolo fresco e qualche oliva nera ed impiattate.

Vi potrebbe interessare anche le Ricette con il baccalà.

Laura Ramerini

Avatar
Sono Blogger a tempo quasi pieno e mamma di due splendidi bambini. Tra le mie passioni la musica, il canto, la cucina, il ricamo, i viaggi e tutto quello che riguarda la salute.
x

Check Also

Gelato. Autore e Copyright Marco Ramerini

Gelato crema e pinoli con il Bimby e senza

Un’ottima ricetta per preparare il gelato crema e pinoli con il Bimby e senza. E’ ...